Anche tigri e piante nella collezione numismatica 2020 dedicata alla sostenibilità

Ci sono anche due monete sulle sostenibilità nella Collezione numismatica 2020 della Zecca dello Stato: una è dedicata alla tigre in quanto animale in via di estinzione, l’altra all’anno internazionale della salute delle piante.

Il tema della sostenibilità ambientale ha fatto breccia anche nella numismatica: sono infatti dedicate all’ambiente ben due delle dieci serie di monete che fanno parte della nuova collezione 2020 presentata oggi dall’Istituto poligrafico e dalla Zecca dello Stato insieme al ministero dell’Economia: una è dedicata all’Anno internazionale della salute delle piante, l’altra fa parte della serie Mondo sostenibile-animali in via di estinzione ed è dedicata alla tigre.

Quest’ultima introduce tra l’altro una grande novità dal punto di vista tecnico: per la prima volta infatti viene proposta una moneta fosforescente. Con queste due monete, entrambe del valore di 5 euro, inizia così un percorso considerato da Poligrafico e Zecca prioritario sul tema della sostenibilità, voluto fortemente per sensibilizzare ancor di più l’opinione pubblica su un argomento imprescindibile e già molto sentito.

Le altre monete della collezione 2020

Gastronomia e genio italiano sono le altre tematiche preferite per la collezione 2020, nella quale spiccano le monete per l’ottantesimo anniversario della fondazione del corpo nazionale dei Vigili del fuoco, quelle dedicate a Maria Montessori, Eduardo De Filippo e Raffaello Sanzio, ma anche per il trentesimo anniversario della Fondazione Telethon. Quello per ambiente e natura, assicura l’amministratore delegato dell’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato Paolo Aiello, non sarà un impegno spot, anzi: “La selezione di quest’anno apre un nuovo decennio all’insegna della sostenibilità, della buona gastronomia e della celebrazione del genio italiano che si rinnova nei secoli”.

Articoli correlati