Come curarsi con il limone

Presente in molte case in ogni periodo dell’anno il limone è la panacea se non di tutti, ma di molti mali.

Del limone può essere utilizzato praticamente tutto, ma il succo è l’ingrediente più comunemente usato, perché ricco di acido citrico, acido malico, citrati di calcio, potassio, sali minerali e oligoelementi quali ferro, fosforo, manganese, rame, grande quantità di vitamina A, B1, B2,B3 e P carotene e soprattutto vitamina C. I limoni utilizzati, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, devono provenire da coltivazioni biologiche.

Cosa cura il limone

Influenze, malattie infettive, anemia, nausea, reumatismo, inappetenza, bronchiti, arteriosclerosi, digestioni difficili, scorbutico, insufficienza epatica, diabete, gotta, ipertiroidismo, calcoli renali, vomito, diarrea e tantissimi altri piccoli e grandi disturbi, anche della pelle. E’ depurativo, rimineralizzante, vermifugo, cicatrizzante, antipruriginoso, antivelenoso (ottimo contro le punture di insetti) e fluidifica il sangue.

Quali sono le controindicazioni del limone

La cattiva combinazione del limone con altri cibi può creare disturbi di acidosi o difficoltà digestive. Non va, quindi, abbinato con farinacei (cereali, pane, riso, castagne, patate), latte, pomodori e frutta dolce.

Come usare il minoe

  • Raffreddore: lasciare in infusione per un’ora in un litro d’acqua 2 cucchiai di semi di lino e 2 limoni tagliati a metà. Filtrare, spremere i limoni e unire il succo d’infuso. Consumare una tazza più volte al giorno.
  • Digestione: lasciare in infusione, per dieci minuti, un paio di scorze in acqua bollente, aggiungere del miele e bere molto lentamente.
  • Punture d’insetti: strofinare con una fetta di limone la parte punta.
  • Denti bianchi: spazzolarli settimanalmente con succo di limone puro.
  • Alito cattivo: lasciare macerare in una ciotola di acqua fredda per quattro ore il succo di un limone insieme a due cucchiai di polvere di semi di anice. Da utilizzare per fare gargarismi il mattino a digiuno a mezzogiorno e la sera.
  • Bagno detergente: nell’acqua del bagno versate il succo di un limone.
  • Capelli: frizionare il cuoio capelluto con una lozione preparata con 2 cucchiaini di olio di oliva, 1 cucchiaino di succo di limone e 1 cucchiaino di rum o grappa per combattere la fragilità o la caduta eccessiva dei capelli.
  • Mani: strofinatele ogni sera con succo di limone e olio di oliva e avrete mani morbide e lisce.

Articoli correlati