Empanadas di verdure

Queste mezzelune di pasta sono una pietanza tipicamente argentina. Ve le proponiamo con verdure e spezie, ma potete sbizzarrirvi con altri ingredienti…

Ingredienti per 20 pezzi

Per la pasta:
450 g di farina tipo 00

210 ml di acqua

1 cucchiaino e mezzo di sale marino integrale

1 cucchiaino di aceto bianco

1 cucchiaino di aceto bianco

1 uovo sbattuto

40 g di olio extra vergine di oliva

Per il ripieno:

1 cipolla tagliata a pezzetti

300 g di patate tagliate a cubetti

100 g di carote tagliate a cubetti

100 g di piselli

1 peperoncino rosso tagliato a fettine sottili

1 cucchiaino di paprika

1 cucchiaino di cumino macinato

1 cucchiaino e mezzo di sale

1/2 tazza di prezzemolo tritato finemente

2 uova sode tritate finemente

3 spicchi d’aglio tritati

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

 

ricetta empanadas

 

Preparazione

Per prima cosa sciogliere il sale nell’acqua. In una ciotola capiente mettere la farina e fare un buco al centro dove versare l’olio, l’acqua e sale, l’uovo sbattuto, l’aceto e mescolare. Impastare per almeno minuti con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio e sodo. Lasciar riposare 5 minuti e poi impastare per altri 5 minuti fino ad ottenere un impasto elastico. Formare un panetto e coprirlo con la pellicola trasparente; lasciar riposare a temperatura ambiente per un’ora.

 

In una padella, scaldare l’olio a fuoco medio e saltare la cipolla e gli spicchi d’aglio fino a doratura. Aggiungere le patate, le carote, i piselli e cuocere per 5 minuti.
Aggiungere il peperoncino, la paprika, il cumino e il sale e cuocere per altri 5 minuti. Togliere dal fuoco e aggiungere il prezzemolo e le uova.

 

Ora stendere la pasta in una sfoglia alata circa 2 mm; con un coppa pasta da 14 cm ricavare dei cerchi che andranno farciti con 2 cucchiai di ripieno. Spennellare i bordi con dell’acqua dopodiché chiudere i cerchi a metà, pizzicando i bordi per sigillare la pasta; ripiegare il bordino su se stesso.

 

Per la cottura utilizzare una padella antiaderente capiente e con i bordi alti, versare abbondante olio e portarlo a 170 gradi. Immergervi le empanadas e friggerle fino a doratura (circa 10 minuti). Asciugare su carta assorbente, poi trasferirle su un vassoio e servire ben caldo.

 

Articoli correlati