Firma dell’Accordo di Parigi, gli interventi di Leonardo DiCaprio e Matteo Renzi

Il 22 aprile 175 paesi hanno firmato lo storico Accordo di Parigi volto a contenere l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto dei 2 gradi entro il 2020. Qui gli interventi di di DiCaprio e Renzi.

Le parole di DiCaprio alla firma dell’Accordo di Parigi

Per chi lo conosce, DiCaprio deve aver preparato con maggior cura il discorso che ha tenuto il 22 aprile a New York, negli Stati Uniti, dal podio dell’Assemblea generale, davanti ai 175 delegati che hanno firmato l’Accordo di Parigi raggiunto alla conferenza sul clima dello scorso dicembre, rispetto al discorso che ha tenuto dopo aver vinto il suo primo premio Oscar come miglior attore, a febbraio. DiCaprio si è rivolto ai delegati affermando: “Voi siete l’ultima e la migliore speranza della Terra, e vi chiediamo di proteggerla, oppure noi insieme a tutte le cose viventi che amiamo siamo da considerare storia”.

accordo di Parigi
Leonardo DiCaprio parla alla cerimonia dell’Accordo di Parigi firmato il 22 aprile da 175 paesi presso la sede delle Nazioni Unite a New York. (Jemal Countess/Getty Images)

Un intervento conclusosi con un forte applauso da parte della platea che ora deve dimostrare di voler attuare la famosa transizione energetica dai combustibili fossili verso le energie rinnovabili.

Anche il primo ministro italiano Matteo Renzi era a New York durante la cerimonia della firma dell’Accordo e ha tenuto un discorso in cui ha affermato che “tutti insieme possiamo salvare le future generazioni” e, ricordando la presidenza italiana del G7 del 2017, ha ribadito la sua volontà di mettere i cambiamenti climatici al primo posto dell’agenza di quel vertice internazionale con i “grandi” della Terra.

Articoli correlati