GoVolt riduce le tariffe dello sharing elettrico a Milano. Siamo con i nostri concittadini

Il servizio di scooter sharing GoVolt riduce le tariffe e promuove la mobilità cittadina, in sicurezza per gli spostamenti imprenscindibili.

A partire da oggi martedì 10 marzo 2020 e per le prossime 3 settimane (quindi fino al 3 aprile), il servizio di scooter sharing elettrico GoVolt fa sapere che metterà a disposizione l’utilizzo dei propri scooter elettrici in sharing al prezzo simbolico di 3 centesimi di euro al minuto, invece che 0,26 euro/min.

govolt scooter sharing milano
Nuovi 150 scooter elettrici per uno dei servizi di scooter sharing di Milano. ® facebook.com/GoVoltMobility

“Un gesto concreto per sostenere i milanesi in questo momento” – spiega Giuliano Blei, amministratore delegato del gruppo in una nota. “Gli abitanti sono alla ricerca di equilibri diversi, di modi più attenti per condurre la propria quotidianità. Desideriamo offrire un’alternativa di mobilità a chi preferisce evitare
luoghi affollati e ridurre il contatto con altri negli spostamenti. Per gli spostamenti imprescindibili. Siamo con i nostri concittadini; con questa iniziativa di solidarietà contribuiamo rendendo disponibile il servizio ad un prezzo simbolico”.

 

Come funziona lo scooter sharing elettrico di GoVolt

Per usufruire del servizio bisogna scaricare l’apposita app per smartphone, sia per iOS che Android, grazie alla quale è possibile prenotare lo scooter più vicino con un tocco sull’applicazione, con quindici minuti di tempo per confermare la prenotazione. Una volta premuto il tasto “Sblocca” che appare una volta raggiunto lo scooter elettrico il bauletto si apre automaticamente e a quel punto è possibile premere su “Inizio noleggio”. Alla fine della corsa si pagano solo i minuti effettivi di noleggio (0,26 centesimi al minuto e 0,21 centesimi per gli studenti universitari del Politecnico di Milano), con un semplice clic su “Termina” e infine su “Termina noleggio”. Ci sono poi delle offerte a pacchetto per chi decide di utilizzare frequentemente il sistema di scooter sharing elettrico. L’azienda promette anche una carica elettrica sempre al top e due caschi sempre presenti nel bauletto.

Articoli correlati
Tesla Battery day 2020, Elon Musk come Steve Jobs?

Ormai i Tesla Battery day di Elon Musk sono veri “show” attesissimi dai fan della mobilità elettrica di tutto il mondo. A poche ore dall’evento, cresce l’attesa per l’annuncio della “million-mile battery”.