Hamburger di riso

Il piatto simbolo del junk-food, in questa ricetta, diventa salutare! Ecco un hamburger veggie, da gustare senza preoccupazioni, adatto anche ai bambini…

Ingredienti per 4 persone

180 g di riso integrale cotto

300 g di funghi champignon

6 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

1 tazza di ceci già cotti

cucchiai di semi di lino macinati (farina)

4 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

1 uovo

2 cucchiai di farina di avena

1 cucchiaino di semi di finocchio

3 cucchiaini di tahin

2 cucchiai di tamari (bio)

8 cucchiai di hummus di ceci

4 scalogni

2 manciate di rucola

olio extra vergine di oliva

2 spicchi d’aglio

sale marino integrale, pepe nero

4 panini tondi

salsa a piacere

 

ingredienti hamburger di riso

 

Preparazione

Scaldare l’olio in una grande padella. Aggiungere l’aglio e i funghi tritati, un pizzico di sale e cuocere fino a quando diventano teneri. Spegnere il fuoco e mettere da parte a raffreddare. In un mixer versare i semi di lino macinati, il parmigiano, i ceci, il prezzemolo, l’uovo, i semi di finocchio, il tahin, il tamari, sale, pepe e frullare. Smuovere la miscela per accertarsi che frulli bene e trasferirla poi in una ciotola capiente. Aggiungere i funghi e il riso cotto. Mescolare bene. Coprire e conservare in frigorifero per circa trenta minuti. Se, passato questo tempo, l’impasto risulterà con una consistenza troppo morbida per dargli una forma, aggiungere un paio di cucchiai di farina d’avena.

 

Scaldare il forno a 180 gradi. Nel frattempo dare la forma agli hamburger. Foderare una teglia con carta da forno e stenderli sulla teglia. Cuocere per circa 15 minuti.

 

Durante l’attesa, saltare gli scalogni tagliati a fettine sottili in una padella con l’olio. Mettere da parte. Dopo aver tolto gli hamburger dal forno, aprire i panini e scaldarli velocemente nel forno ancora caldo. Estrarli e spalmare con l’hummus ogni metà panino. “Costruire” gli hamburger alternando le polpette di riso a foglie di rucola,  scalogni, salsa a piacere (o pomodorini secchi sott’olio).  Servire subito.

Articoli correlati