Il Lussemburgo approva matrimoni e adozioni per le coppie omosessuali

Il Lussemburgo è l’undicesimo stato europeo ad approvare i matrimoni gay. I primi saranno celebrati a partire dal prossimo anno.

Il Lussemburgo è l’ultimo paese ad aver adottato una legge che consente il matrimonio tra coppie omosessuali dando loro la possibilità di adottare dei figli. Il disegno di legge è stato approvato dalla camera dei deputati il 18 giugno con 56 voti a favore e solo 4 contrari.

 

La legge entrerà in vigore tra sei mesi, quindi i primi matrimoni potranno essere celebrati a partire dal 2015. Oltre a dare la possibilità a coppie omosessuali di sposarsi, i deputati hanno approvato anche la parte più delicata dedicata alle adozioni. Secondo la deputata dei Verdi “le persone gay devono avere gli stessi diritti degli eterosessuali. Questa legge riconosce formalmente una relazione che è sempre esistita”.

 

lussemburgo

 

Anche Boris Dittrich, direttore di Human Rights Watch per la promozione dei diritti lgbt, ha accolto la notizia con favore: “È un bel giorno per il Lussemburgo e per coloro che sostengono l’uguaglianza di diritti per tutti, a prescindere dall’orientamento sessuale o dal genere”.

 

Il Lussemburgo è l’undicesimo stato europeo (dopo Belgio, Danimarca, Francia, Islanda, Paesi Bassi, Portogallo, Norvegia, Spagna, Svezia e Regno Unito)  e il sedicesimo al mondo (insieme a Brasile, Nuova Zelanda, Sudafrica e 19 stati americani) ad aver autorizzato il matrimonio omosessuale.

Articoli correlati