Il Monviso diventa riserva della biosfera Unesco

Inaugurata la nuova biosfera del Monviso: diventa la prima riserva della biosfera transfrontaliera Italia-Francia, la tredicesima del mondo.

Il Monviso, la montagna simbolo delle valli cuneesi, denominata il Re di Pietra per la sua maestosa imponenza, diventa la decima area italiana ad entrare nella prestigiosa lista dei Mab (Man and Biosphere dell’Unesco). Il Monviso rappresenta un importante traguardo della cooperazione tra Italia e Francia, diviene infatti la prima riserva della biosfera nazionale di carattere transfrontaliero.

 

La nuova riserva è stata inaugurata dal ministro dell’Ambiente francese insieme alla sottosegretaria italiana all’Ambiente Barbara Degani e a Sergio Chiamparino, presidente della regione Piemonte. Questa nuova area protetta unisce il Parco francese del Queyras ed il Parco del Po Cuneese. «Formazione, conoscenza e sviluppo sono i tre pilastri su cui poggia questo progetto comune transfrontaliero di tutela e valorizzazione dell’ambiente attorno al Monviso – ha dichiarato il ministro francese Segolene Royal – un progetto che potrà arricchire molto i rapporti tra Italia e Francia sull’ambiente». il Monviso si aggiunge alle 621 biosfere disseminate in 117 paesi di tutto il mondo.

 

«L’area diventa così un’officina di vita – ha affermato Barbara Degani – e non un museo della natura, basata sul rapporto simbiotico tra uomo e territorio». Il progetto si basa sull’impiego di energie rinnovabili, sulla promozione dell’ecoturismo e sulla valorizzazione dei prodotti tipici locali. «Siamo molto soddisfatti – ha commentato l’assessore all’Ambiente e alla montagna della regione Piemonte, Alberto Valmaggia – del riconoscimento che premia un territorio dove la tutela di uno straordinario patrimonio ambientale si coniuga con uno sviluppo economico del tutto sostenibile, modello che vorremmo riuscire a replicare in altre zone del nostro arco montano».

 

In occasione dell’inaugurazione della biosfera il segretario generale del programma “Man and Biosphere” dell’Unesco ha consegnato il diploma che riconosce il Monviso-Mont Viso come la tredicesima riserva della biosfera transfrontaliera del mondo.

Articoli correlati