Risparmio energetico

Il dolce clima della casa del futuro

La casa del futuro si chiama ‘Casa Clima Futura’ ed è un prototipo in scala 1:1 a due piani della superficie di 400 mq. Per costruire edifici sostenibili.

Rudi Bressa

E’ in mostra alla Fiera di Bolzano questa autentica unità abitativa progettata e costruita dai Costruttori CasaClima Südtirol per illustrare concretamente i più avanzati sviluppi in edilizia, che si troveranno sul mercato già nel prossimo futuro.

Ogni dettaglio della casa del futuro, che sarà ovviamente ecologica, è studiato per soddisfare le esigenze della nostra epoca: involucro esterno, installazioni tecniche, sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili (impianti termici solari, fotovoltaici e geotermici), domotica e illuminazione. Con l’intento di raggiungere un’efficienza energetica che riduca i costi.

Una casa del futuro certificata

Il prototipo non è un esperimento isolato: è stato realizzato dai Costruttori Casaclima Südtirol (CCS), un consorzio di imprese altoatesine da molto tempo attive nel settore dell’edilizia “ecoevoluta”: sino ad oggi in Alto Adige sono state costruite con gli standard di CasaClima 1200 case private e 22 edifici pubblici, asili, scuole, municipi e musei. Insieme all’Agenzia per l’ambiente della Provincia Autonoma di Bolzano e all’Agenzia CasaClima, l’APA ha dato un importante contributo a questo sviluppo esemplare e al lavoro di sensibilizzazione.

casaclima casa del futuro
Un esempio di edificio realizzato dall’Agenzia CasaClima: il KOGA a Merano. ©www.gentile-costruzioni.com

“Il segreto del successo di una Casa Clima – nota Norbert Lantschner, Direttore dell’Agenzia Casa Clima, la prima ad introdurre la certificazione energetica degli edifici – non è racchiuso solamente nei singoli componenti, ma sta dietro all’intero sistema: è necessario infatti curare ogni dettaglio. Prendiamo le finestre, per esempio. La qualità del prodotto non è sufficiente, è necessario un monitoraggio dell’intera fase di costruzione, dalla fase di progettazione a quella di montaggio“.

Tra le tante novità presentate intorno a questa casa del futuro durante la Fiera di Bolzano, c’è il riscaldamento a parete con piastre: si tratta di sistemi di ceramica che possono essere integrati nelle pareti per garantire una distribuzione di calore uniforme. Inoltre, nel mondo della certificazione energetica, vengono adottati due nuovi criteri, la valutazione ecologica dei materiali e l’efficienza per il comportamento degli edifici nel periodo estivo.

Così, a “casa, dolce casa” farà eco “clima, dolce clima”.

Immagine di copertina: una casa in armonia con l’ambiente ©www.horusenergia.it

Articoli correlati