India e Pakistan in preda al caldo estremo. Temperature fino a 50 gradi

Le due nazioni stanno fronteggiando un’ondata di caldo eccezionale. Si attendono anche “tempeste di polvere bollente”.

44 gradi centigradi in India e 50 in Pakistan. Da settimane, le due nazioni asiatiche sono in preda ad un’ondata di caldo eccezionale. “Il nostro paese sta bruciando”, ha affermato sul Times of India Chandra Bhushan, uno dei massimi esperti indiani di ambiente e cambiamenti climatici. Secondo il dipartimento per la meteorologia (Imd), il mese di marzo è stato il più caldo degli ultimi 122 anni, ovvero da quando le temperature vengono misurate con regolarità.

In India il mese di marzo più caldo degli ultimi 122 anni

In India la colonnina di mercurio ha fatto segnare infatti una massima media nazionale di 33,1 gradi, con numerose località che hanno superato i 40 gradi. “Le temperature e le ondate di caldo – ha commentato Bhushan, secondo quanto riferito dal quotidiano francese Novethic – sono aumentate in modo evidente a partire dagli anni Ottanta. Ciascuno degli ultimi quattro decenni è stato più caldo del precedente. E quello compreso tra il 2011 e il 2020 è stato quello con le temperature più elevate dal 1901. Inoltre, 11 dei 15 anni più caldi della storia sono stati registrati tra il 2007 e il 2021”.

Una porzione dell’immensa nazione asiatica ha potuto per lo meno respirare un po’ grazie ai pre-monsoni, arrivati all’inizio del mese di aprile. Ma condizioni estreme persistono su numerose zone. Secondo l’Imd, al caldo potrebbe aggiungersi ora anche il vento, il che potrebbe provocare in queste ore delle “tempeste di polvere bollente”. Ciò in particolare nelle regioni del Punjab, dell’Haryana e di Delhi.

Un lago prosciugato in Pakistan, in un'immagine d'archivio
Un lago prosciugato in Pakistan, in un’immagine d’archivio © Paula Bronstein/Getty Images

In Asia il fenomeno estremo sta colpendo oltre un miliardo di persone

Proprio nella capitale, dopo temperature superiori ai 40 gradi raggiunte la scorsa settimana, ci si attende di superare i 44 gradi. Secondo The Weather Channel “le possibilità che le piogge apportino un po’ di sollievo da questo caldo asfissiante sono estremamente basse. La maggior parte del territorio dovrebbe rimanere completamente all’asciutto”.

Ancora peggiore la situazione del Pakistan, dove la colonnina do mercurio dovrebbe superare in alcune zone i 50 gradi centigradi. Complessivamente, l’ondata di caldo è talmente estesa da colpire oltre un miliardo di persone. Il tutto aggravato da condizioni di umidità elevata (nonostante la stagione dei monsoni non sia cominciata), che rendono ancor meno sopportabile il caldo estremo.

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati
India, temperature alle stelle: verifiche su un valore di 52,9 a Nuova Delhi

Martedì 28 maggio due stazioni meteorologiche situate nella capitale dell’India, Nuova Delhi, hanno registrato una temperatura record. Ben 52,9 gradi centigradi all’ombra. un valore straordinario e che supera perfino quello registrato nel maggio del 2022, quando la colonnina di mercurio aveva raggiunto i 49,2 gradi. La settimana scorsa quasi 48 gradi centigradi a Nuova Delhi