Il fotografo Jack Braglia ha vinto l’Award of excellence 2019

Giacomo Braglia, il fotografo che insieme allo scultore Helidon Xhixha ha creato l’opera The twin bottles, ha vinto l’Award of excellence 2019 dedicato a chi mette i propri talenti al servizio della società.

Che sotto quei ricci si celasse un talento straordinario lo avevamo capito. Giacomo Jack Braglia, 23 anni e prodigio della fotografia, sta facendo parlare di sé da mesi. Da quando, insieme allo scultore Helidon Xhixha, ha creato la celebre opera The twin bottles, una scultura galleggiante a forma di bottiglie schiacciate ricoperta dalle fotografie dei fondali marini inquinati, presentata a Venezia a luglio di quest’anno.

Leggi anche: A Venezia spunta un “messaggio in bottiglia” contro l’inquinamento degli oceani

L’impegno di Braglia per la società

The twin bottles è un vero e proprio messaggio di denuncia contro tutte le bottiglie di plastica che finiscono in mare e che stanno mettendo a rischio gli ecosistemi marini e le città che vivono in simbiosi con l’acqua, proprio come Venezia.

Quando l’abbiamo incontrato in occasione dell’Osservatorio Milano sostenibile 2019, Braglia ci ha raccontato come, insieme a Xhixha, abbiano deciso di nascondere all’interno delle bottiglie un messaggio di speranza per le nuove generazioni, per un futuro più pulito e senza inquinamento.

Leggi anche: Il progetto LifeGate PlasticLess approda in Laguna

Il premio Award of Excellence 2019

È proprio grazie a quest’attenzione che Braglia rivolge al mondo che lo circonda e che incanala attraverso la fotografia, che ha vinto il premio Visvamitra international awards of excellence 2019, co-organizzato dal comune di Siracusa e dall’associazione Yoga vidya onlus, che vuole omaggiare chi cerca di favorire il successo collettivo della società in cui opera.

“Gli Awards of excellence mirano a premiare quelle personalità che si sono distinte, nei rispettivi ruoli ed ambiti, per avere affermato il contribuire come dovere sociale di un uomo maturo, chiamato a restituire parte di quanto ha ottenuto in dono dalla vita, dalla professione e dalle proprie qualità”, ha affermato il sindaco di Siracusa Francesco Italia, presente al momento della premiazione.

In totale sono stati assegnati 14 premi a professionisti ed aziende provenienti da sette nazioni e tre continenti diversi, che con le loro storie di vita rappresentano una fonte di ispirazione.

“Far parte del Visvamitra awards’ è stata un’esperienza molto particolare ed interessante. Ho conosciuto delle persone eccezionali che con il loro lavoro hanno contribuito alla società – ci ha raccontato Braglia –. Ricevere un premio del genere è straordinario ed emozionante. Non me lo sarei mai immaginato”.

Braglia ha vinto il premio dedicato all’arte, dimostrando, ancora una volta, che non si è mai troppo giovani per fare la differenza.

Articoli correlati