Lego Build the Change, costruire in piccolo per sognare in grande un futuro sostenibile

Il progetto Lego Build the Change fa tappa anche in Italia per invitare i bambini a immaginare e costruire la loro “casa sostenibile” ideale

Il futuro si costruisce mattone per mattone, anzi, mattoncino per mattoncino. Una metafora che diventa realtà con l’evento Lego® Build the Change 2016 con tema Costruisci la tua casa sostenibile, #CostruisciSostenibile, in programma sabato 30 luglio e domenica 31 luglio presso il Polo territoriale di Lecco. Un appuntamento gratuito aperto a tutte le famiglie, agli appassionati Lego e soprattutto ai veri “costruttori del futuro”: i bambini. Promotore dell’iniziativa è Lego Group, in collaborazione con Itlug (Associazione indipendente di appassionati Lego), che anche l’anno scorso aveva partecipato alla prima edizione italiana di Lego Build The Change che si è tenuta sempre a Lecco nel 2015 con tema Costruisci la città del tuo futuro.

Lego Build the Change 2016

Quest’anno i piccoli appassionati dovranno liberare la fantasia e immaginare invece una casa con tanti spazi verdi e che sia amica dell’ambiente, impiegando, per esempio, energia rinnovabile e usando materiali sostenibili. Un modo divertente per stimolare la creatività, la coscienza sociale e il rispetto per la natura, che diventerà anche uno spunto per un team del Politecnico di Milano, il quale vaglierà tutti i piccoli progetti realizzati nel corso delle due giornate per trarne spunti e temi per futuri workshop e studi. Contestualmente avrà luogo anche l’evento di Itlug Lecco, che esporrà migliaia di costruzioni Lego realizzate da appassionati.

L’ambiente è nelle nostre mani… e in una scultura Lego

Per pubblicizzare la manifestazione in programma a Lecco, Lego ha installato in Piazza Cordusio a Milano una scultura molto particolare realizzata da Riccardo Zangelmi, in arte Rick Brick, famoso proprio per le sue sculture Lego e appassionato dei mattoncini fin da piccolo. Con ben 130mila mattoncini l’artista ha plasmato due grandi mani aperte riempite con terra nella quale è stato piantato un vero albero. Un’immagine dal forte valore metaforico e che veicola in modo semplice ed evidente il messaggio al centro di tutta l’iniziativa Build the Change: “il futuro e l’ambiente sono nelle nostre mani”.

La scultura posizionata in piazza Cordusio a Milano, composta da 130 000 mattoncini Lego e realizzata da Riccarco Zangelmi per Lego Build the Change 2016
La scultura posizionata in piazza Cordusio a Milano, composta da 130mila mattoncini Lego e realizzata da Riccarco Zangelmi per Lego Build the Change 2016

Un progetto internazionale

Il progetto Lego® Build the Change ha avuto inizio nel 2007 con una serie di iniziative nei musei della Danimarca, patria dei celebri mattoncini, con l’obiettivo di dare spazio e visibilità alle idee e alle creazioni dei bambini, in quanto vere e proprie “ispirazioni per il futuro”. Da allora immaginare un mondo più sostenibile costruendolo coi mattoncini colorati più famosi del mondo è diventato il fil rouge di tutti gli eventi organizzati a livello globale da Lego, in collaborazione con organizzazioni locali e altri partner. Finora le iniziative hanno avuto luogo negli Stati Uniti, in Russia, a Dubai, a Singapore, in Australia, in Francia, in Regno Unito, in Giappone, in Cina e in Italia.

Piccole costruttrici immaginano la loro città del futuro all'evento Lego Build the Change 2014 a Jiaxing in Cina
Piccole costruttrici immaginano la loro città del futuro all’evento Lego Build the Change 2014 a Jiaxing in Cina

Durante le passate edizioni di Build the Change i bambini di tutto il mondo si sono così trovati a immaginare e dare forma alla loro scuola, quartiere o città del futuro, dando sfogo alla propria creatività in un’ottica sociale e ambientalista ed esprimendo se stessi facendo la cosa che sanno fare meglio: giocare. Il modo più bello e divertente per coltivare fin da piccoli la propria coscienza civile e per investire sul proprio futuro.

 

L’evento Lego® Build the Change 2016 – Costruisci la tua casa sostenibile è in programma sabato 30 luglio (dalle 11.00 alle 20.00) e domenica 31 luglio (dalle 10.00 alle 18.00) a Lecco, presso il Polo territoriale di Lecco (Politecnico di Milano).

Update – 1 agosto 2016

Le foto delle case sostenibili immaginate dai bambini

E’ stato un bel successo la seconda edizione italiana di Lego Build the Change, organizzata lo scorso 30 e 31 luglio presso il Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano. L’evento ha visto la partecipazione di circa 12 mila visitatori e migliaia di bambini che hanno immaginato e costruito coi mattoncini colorati le loro case sostenibili. Ecco qualche esempio nella gallery.

 

Articoli correlati