Lei è ucraina

Il video della manifestante ucraina che chiede al mondo di intervenire per porre fine alle violenze del governo guidato da Viktor Yanukovich.

Una manifestante ucraina lancia un appello alla comunità internazionale per chiedere di mantenere alta l’attenzione su ciò che sta succedendo a Kiev, in Ucraina. Per chiedere che le violenze da parte del governo finiscano e che la voce dei cittadini venga ascoltata perché tutto ciò che chiedono è di essere veramente liberi. Girato e caricato su Youtube nei primi giorni di febbraio, è diventato popolare (e premonitore) il 20 febbraio quando gli scontri in piazza dell’Indipendenza hanno raggiunto il loro momento peggiore causando oltre 100 morti secondo fonti dell’opposizione.

Articoli correlati
La valle dell’Omo, dove la vita scorre con il fiume

Le tribù della valle dell’Omo in Etiopia vivono a stretto contatto con la natura e il fiume da cui dipendono. Questo reportage esclusivo racconta come la costruzione di una diga, i cambiamenti climatici e un boom turistico stiano mettendo a dura prova la loro capacità di preservare stili di vita ancestrali.

Fukushima, piantando i semi della rinascita

Abbiamo visitato Fukushima per parlare con chi sta lavorando per ricostruire la propria vita dopo il disastro dell’11 marzo 2011. Queste sono le loro storie, in un video reportage prodotto da LifeGate.