L’uragano Fiona si abbatte sul Canada. Enormi danni sulle coste atlantiche

Case crollate, alberi abbattuti, mezzo milione di persone senza energia elettrica. L’uragano Fiona ha toccato terra in Canada.

Dopo aver raggiunto la categoria 4 sulla scala di Saffir-Simpson (che arriva ad un massimo di 5) e aver sferzato Porto Rico, Repubblica Dominicana, Guadalupa, isole Turks e Caicos e Bermuda, l’urgano Fiona ha terminato la propria corsa infrangendosi contro le coste atlantiche del Canada. Il fenomeno più intenso della stagione 2022 ha toccato terra nella giornata di sabato 24 settembre in Nuova Scozia, seminando distruzione.

L’uragano Fiona ha portato onde alte 12 metri e 192 millimetri di pioggia

Venti estremamente violenti hanno abbattuto alberi, scoperchiato case e distrutto infrastrutture. Mezzo milione di persone è rimasto senza energia elettrica. E le precipitazioni hanno toccato i 192 millimetri. Le onde sul litorale della Nuova Scozia e dell’isola di Terranova hanno superato i 12 metri di altezza.

Ciò che ha colpito la popolazione locale è stata la violenza del fenomeno. Nella serata di sabato, l’uragano Fiona provocava ancora venti a 120 chilometri orari, spostandosi verso nord-est ad una velocità di 37 chilometri orari. “Non avevamo mai viste condizioni meteorologiche come questa”, ha scritto in un tweet la polizia di Charlottetown, nella provincia dell’Isola del Principe Edoardo. “È incredibile. Non abbiamo più energia elettrica né internet. Ci sono alberi abbattuti ovunque e molte strade sono sommerse”, ha aggiunto il sindaco della città, parlando a Radio Canada.

Fortunatamente il bilancio in termini di vittime non è estremamente grave. Una donna è stata trascinata via dalla furia dell’acqua ma tratta in salvo e ricoverata; un’altra, che si trovava all’interno della propria casa quando questa è crollata, risulta attualmente dispersa. I black-out, inoltre, coinvolgono ancora centinaia di migliaia di persone, e secondo il direttore della compagnia elettrica Nova Scotia Power “dureranno ancora per parecchi giorni”.

Uno dei comuni più colpiti in assoluto è quello di Channel-Port aux Basques, nella provincia di Terranova e Labrador, dove i danni sono stati giudicati “impressionanti”.

Il primo ministro Trudeau annulla un viaggio istituzionale

Il primo ministro del Canada Justin Trudeau ha annullato la sua partecipazione ai funerali dell’ex capo del governo del Giappone Shinzo Abe, previsti per martedì 27 settembre, per restare nel proprio paese e seguire i soccorsi. “Penso – ha affermato – a tutti coloro che sono ora colpiti dall’uragano Fiona. Siamo con voi e le autorità sono pronte a fornire alle province coinvolte le risorse necessarie”.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati