Risparmio energetico

M’illumino di meno 2018: iniziative ed eventi della festa del risparmio energetico

Torna M’illumino di meno, l’iniziativa promossa dalla trasmissione di Radio 2 Caterpillar a favore del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Gli eventi scelti da noi.

Tutti pronti a spegnere la luce, a sbrinare il freezer, ad andare al lavoro a piedi? Anche il prossimo 23 febbraio torna M’illumino di meno, l’iniziativa a favore del risparmio energetico promossa dalla trasmissione di Radio 2 Caterpillar. Ogni anno, dal 2005, i conduttori “celebrano” la ricorrenza dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto  – il primo trattato con cui l’umanità ha provato a combattere gli effetti del riscaldamento globale – chiedendo a tutti un gesto simbolico: spegnere le luci e i dispositivi elettronici per promuovere il risparmio energetico e la sostenibilità. Da allora, questa vera e propria festa del risparmio energetico ha coinvolto sempre di più non solo persone comuni, ma anche enti e istituzioni: per l’occasione, si spengono piazze, monumenti, palazzi storici.

M’illumino di meno: a piedi fino alla Luna per risparmiare energia

L’evento, quest’anno alla sua quattordicesima edizione, sarà dedicato soprattutto al piacere di camminare, riscoprendo una mobilità dolce, poco energivora e non inquinante. Se davvero vogliamo salvare la terra, abbiamo bisogno di cambiare passo. I conduttori della trasmissione hanno voluto lanciare una sfida simbolica: raggiungere la Luna a piedi! Visto che per farlo servono 555 milioni di passi, è necessario il contributo di tutti. L’idea è quella di spronare le persone a lasciare a casa auto e motorini per camminare di più, non solo per andare al lavoro o a scuola: l’obiettivo è anche fare più passeggiate, correre di più, fare più sport e più attività ricreative… utilizzando la propria energia e non quella elettrica. La sfida è stata lanciata il 29 gennaio all’Arena Civica – Palazzina Appiani nel Parco Sempione di Milano in collaborazione col FAI – Fondo ambiente italiano e si concluderà simbolicamente proprio la sera del 23 febbraio.

Tutte le iniziative in programma

Da sempre, M’illumino di meno è sinonimo di risparmio energetico e promozione delle tecnologie e delle buone pratiche sostenibili. Anche stavolta sono moltissime le realtà hanno aderito con incontri ed eventi dedicati, per ribadire il proprio impegno nel limitare i consumi energetici da fonti fossili e fare così un favore a noi stessi e all’ambiente in cui siamo immersi.

M'illumino di meno 2018
Locandina ufficiale di M’illumino di meno 2018

Cosa fanno le imprese private

Carrefour Italia ha optato per due iniziative: non solo ha aderito alla sfida lanciata da Caterpillar chiedendo a dipendenti e clienti di andare a piedi e di donare i propri passi per l’ideale camminata dalla Terra alla Luna; ha anche scelto proprio la giornata del 23 febbraio per ricevere, nel punto vendita di Piazzale Siena a Milano, la Certificazione ISO 50001 Certiquality per la corretta gestione dell’energia di tutta la sezione italiana del colosso della GDO.

Grazie a Certiquality, Carrefour attesta le azioni intraprese per il risparmio energetico e l’efficientamento della sede e soprattutto degli oltre mille punti vendita sul territorio – che sono stati dotati per esempio di LED per l’illuminazione, sistemi per la refrigerazione che servono anche per la climatizzazione e di scaffali chiusi per il fresco – e si impegna a continuare il proprio percorso verso la sostenibilità con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del 40 per cento e i consumi energetici del 30 per cento entro il 2030.

“Oggi la sfida è coniugare sostenibilità ed esigenze di business”, afferma Alfio Fontana, Energy manager di Carrefour Italia. “La riduzione dei consumi energetici, l’efficientamento dei punti vendita non fa solo bene al pianeta, ma conviene! Per questo Carrefour ha deciso di investire tra i 6 e gli 8 milioni di euro l’anno proprio in questo ambito, puntando molto anche sulla formazione dei dipendenti, che è fondamentale per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati. A tendere, aumenteremo anche gli investimenti in energia rinnovabile, che per ora copre solo il 35 per cento dei consumi”.

Carrefour M'illumino di meno
Nella foto, da sinistra: Alfio Fontana, Energy manager di Carrefour Italia; Umberto Chiminazzo, direttore di Certiquality; Paolo Garavelli, responsabile acquisti Carrefour.

Varie sono anche le iniziative anche degli alberghi della catena Best Western, che promuoveranno diverse buone pratiche sostenibili – dall’uso delle scale al posto dell’ascensore allo spegnimento delle luci che non servono – nei propri hotel per sensibilizzare i clienti. RED Feltrinelli, invece, abbasserà le luci dei propri negozi e accenderà le candele a partire dalle 20.00, proponendo ai clienti anche un aperitivo a base di portate sostenibili e rispettose del risparmio energetico.

Cosa fanno le associazioni, istituzioni, musei

Tra monumenti e musei, a Roma aderiscono il Museo nazionale etrusco di Villa Giulia e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea spegnendo le luci delle facciate, in Campania sposano l’iniziativa gli scavi di Ercolano e il museo Etrusco di Pontecagnano. A Perugia, la Galleria Nazionale dell’Umbria organizza una visita guidata serale con torce a risparmio energetico. Per la terza volta, anche Bike Pride Fiab Torino aderisce all’iniziativa con una nuova iniziativa “M’illumino di più (in bici)” una pedalata libera e aperta a tutti, per invitare i ciclisti a “illuminarsi”, dotandosi delle luci previste dal Codice della strada per chi viaggia nelle ore notturne, a partire dalle ore 18.00. Diversi poli universitari proporranno invece la Caccia al kWh: a Milano, Torino, Pisa, la comunità universitaria sarà impegnata a spegnere le luci accese oltre l’orario e a controllare eventuali sprechi energetici, commentando l’evento sui propri media (come Radio Statale a Milano) e condividendolo anche sui social con l’hashtag #cacciakwh. In Sicilia, l’amministrazione comunale della città di Catania aderisce con iniziative volte a promuovere la mobilità sostenibile, per riuscire a “donare” a M’illumino di meno più passi possibili per raggiungere simbolicamente la Luna. Gli eventi, soprattutto di piccole associazioni e privati, sono moltissimi. Guarda qui la mappa completa delle iniziative per M’illumino di meno L’hashtag ufficiale per seguire l’evento sui social è #milluminodimeno.

Articoli correlati