Naturalmente a casa, con YOU

Materie prime naturali vegetali: l’ideale contro dermatite da contatto e allergie

Allergie e dermatite da contatto possono essere fastidiose conseguenze delle pulizie di casa con detergenti chimici raffinati dal petrolio. Ecco come tutelarsi.

Pelle arrossata e irritazioni cutanee: questo è uno dei maggiori fastidi (oltre alla fatica) che derivano dal dover pulire casa. Se non si utilizzano guanti protettivi per lavare il piano della cucina, i vetri o i sanitari del bagno, le piccole quantità di detergente che finiscono sulle mani possono provocare nei soggetti predisposti, come asmatici o allergici ai metalli (nichel, cromo) irritazioni cutanee, reazioni allergiche come eczemi e dermatite da contatto con ulcerazioni, vescicole, desquamazione, bruciore. Questo avviene soprattutto se il prodotto usato contiene principi attivi chimici particolarmente aggressivi. Per evitare questi rischi, meglio preferire i detergenti naturali certificati, privi di petrolati, parabeni e metalli.

Pulire senza guanti, dermatite da contatto
Maneggiare i detergenti senza guanti può provocare, nei soggetti sensibili, dermatitae da contatto e allergie.

Materie prime naturali contro allergie e dermatite da contatto

I migliori prodotti ecologici per la casa utilizzano esclusivamente principi attivi vegetali, estratti per esempio da noce di cocco, grano, barbabietole, agrumi, acido lattico vegetale, gomma naturale, oli essenziali e nient’altro. Sostanze chimiche schiumogene come Sles e Sls, o le profumazioni artificiali ottenute dai petrolati, per esempio, sono particolarmente deleterie per chi ha la pelle secca o per chi ha una pelle sensibile e delicata.

Molte delle materie prime contenute nei detergenti a base vegetale non solo non danno problemi in caso di contatto diretto, risultando di fatto innocue, ma… per le loro proprietà benefiche sulla pelle sono spesso utilizzate anche in cosmesi naturale. Ecco alcuni esempi.

Estratti da noce di cocco

L’olio di cocco non provoca allergie (e sconsigliato solo in casi molto rari di allergia al lattice). Ottimo per le pelli secche, in cosmesi viene utilizzato come doposole e in qualità di cicatrizzante. Rende i prodotti eco per la detergenza adatti anche alle pelli sensibili.

Estratto di limone

Non lasciamoci ingannare dalla sua asprezza: il succo di limone può essere utilizzato infatti per lenire irritazioni ed eczemi. Questo perché l’acidità naturale dell’agrume a contatto con la pelle ne può ripristinare il pH, ponendo rimedio a squilibri momentanei. La sua azione pulente, anticalcare e sbiancante, poi, ne fa l’ingrediente ideale per i detergenti eco.

Estratto di limone, dermatite da contatto
L’estratto di limone viene utilizzato, in cosmesi naturale, per lenire irritazioni ed eczemi.

Come scegliere

Quando ci troviamo al supermercato, non dimentichiamo mai di guardare l’etichetta. Esistono in commercio (anche nella grande distribuzione) prodotti per la casa ecologici e naturali, realizzati con materie prime vegetali al 100 per cento, senza petrolati e metalli, certificati e testati anche per le pelli più sensibili. Perché rischiare?

Articoli correlati