Mejadra: ecco la ricetta del riso con lenticchie e cipolle

La mejadra è un piatto molto popolare nei paesi del medio oriente e si prepara con riso basmati, lenticchie, spezie e cipolla croccante. Ecco la versione firmata da Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi, tratta dal libro Jerusalem.

 

4 PIANETI

Cosa è la mejadra

La mejadra è un piatto molto popolare nei paesi del medio oriente e si prepara con riso basmati, lenticchie, spezie e cipolla croccante. Ecco la versione firmata da Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi, tratta dal libro Jerusalem.

Ingredienti per la mejadra

  • 250 g di lenticchie verdi o marroni
  • 200 g di riso basmati
  • 4 cipolle medie
  • 3 cucchiai di farina
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • 1 1/2 cucchiai di semi di coriandolo
  • mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino e mezzo di pepe della Giamaica macinato
  • 1 cucchiaino e mezzo di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 250 ml di olio di semi di girasole
  • 2 cucchiai di olio extra ergine di oliva
  • 350 ml di acqua
  • sale e pepe nero appena macinato
mejadra riso basmati dieta vegetariana
Mejadra, una ricetta etnica adatta anche a chi ha scelto la dieta vegetariana

Preparazione della mejadra

Inserite le lenticchie in una piccola casseruola, coprire con molta acqua, portare a ebollizione e cuocere da 12 a 15 minuti, fino a quando le lenticchie saranno ammorbidite, ma ancora consistenti. Scolare e mettere da parte. Sbucciare le cipolle e tagliarle a fettine sottili. Metterle su un grande piatto piano, cospargerle con la farina e il sale, mescolare bene con le mani. Scaldare l’olio di girasole in una casseruola dal fondo pesante, a fuoco alto. Quando l’olio è caldo, buttare un piccolo pezzo di cipolla: dovrebbe friggere vigorosamente.

Ridurre il fuoco a medio-alto e, facendo attenzione, aggiungere un terzo della cipolla affettata. Friggere per circa 5-7 minuti, mescolando di tanto in tanto con un mestolo forato, fino a quando la cipolla assume un bel colore marrone dorato e diventa croccante (regolare la temperatura in modo che la cipolla non frigga troppo velocemente e non bruci). Asportare la cipolla fritta dalla pentola e adagiarla su colino foderato con carta da cucina e cospargere con pochissimo sale. Friggere allo stesso modo gli altri due terzi di cipolla, aggiungendo olio se necessario. Questo passaggio richiederà un po’ di tempo ma ne vale davvero la pena perché le cipolle creano il piatto.

mejadra dieta vegetariana
La cipolla è ingrediente indispensabile della mejadra

Pulire la pentola in cui si è fritta la cipolla. Versarvi il cumino e i semi di coriandolo. Tostarli a fuoco medio per un minuto o due. Aggiungere il riso, l’olio extravergine d’oliva, la curcuma, il pepe di Giamaica, la cannella e lo zucchero, 1/2 cucchiaino di sale e abbondante pepe nero. Mescolare per condire bene il riso con l’olio e poi aggiungere le lenticchie cotte e l’acqua. Portare a ebollizione, coprire con un coperchio e cuocere a fuoco molto basso per 15 minuti. (Se usate riso basmati integrale aggiungete acqua e cuocete più a lungo)

Togliere dal fuoco, sollevare il coperchio e rapidamente coprire la padella con un canovaccio pulito. Chiudere bene e mettere da parte per 10 minuti. Alla fine, aggiungere metà della cipolla fritta nel riso e lenticchie e mescolare delicatamente con una forchetta. Versare la mejadra in una ciotola e posizionare sulla superficie i restanti bastoncini di cipolla fritta.

 

Foto in evidenza © dishnthekitchen.wordpress.com
Articoli correlati