Negli Usa vogliono sostituire l’asfalto con il fotovoltaico

Con Solar Roadways strade e autostrade saranno capaci di produrre energia elettrica rinnovabile. Invece dell’asfalto, intere distese di celle fotovoltaiche. Negli Usa ora fanno sul serio.

Il progetto Solar Roadways, dopo anni di sperimentazioni ha trovato il via libera anche del governo americano e ora cerca fondi tramite il crowdfunding. Nato da un’idea di Scott, un ingnegnere elettronico e della moglie Julie, che vuole sostituire l’asfalto nelle strade ed autostrade con pannelli fotovoltaici e illuminazione a Led.

 

 

Un’idea in sé semplice, ma al contempo visionaria. Come si legge dal loro sito: “Provate ad immaginare la vostra casa energeticamente o quasi autosufficiente, grazie al vialetto realizzato con Solar Roadways e (almeno nei paesi del Nord), sempre libero dalla neve”.

 

Progress - Glass

 

La tecnologia. Presentato anche al TED (Technology Entertainment Design), il progetto prevede di realizzare delle nuove celle modulari a forma esagonale composte da tre strati. La parte superiore, quella a contatto con i veicoli, è realizzata con un vetro in grado di sopportare anche grossi carichi. Al centro della cella sono posizionati i Led, mentre nella parte inferiore si trovano le componenti elettroniche.

 

Parking lot east

 

Il fatto di essere realizzato in celle modulabili, dà inoltre la possibilità di intervenire puntualmente in caso di malfunzionamenti o rotture. Insomma addio alle buche. Il 31 marzo scorso la coppia ha inaugurato il primo prototipo funzionante su di un piccolo posteggio per auto. E ora cerca i fondi necessari tramite crowdfunding su Indiegogo. Riusciranno a raggiungere la cifra?

Articoli correlati