Pride

Non più solo maschi e femmine su Facebook

Facebook riconosce che al mondo non ci sono solo maschi e femmine. E insieme al movimento Lgbt ha lanciato una serie di nuove opzioni tra cui scegliere.

Facebook, il social network fondato da Mark Zuckerberg dieci anni fa, ha deciso di aumentare le scelte di genere nel campo informazioni dei profili privati, a cominciare dagli utenti iscritti negli Stati Uniti. Non più solo maschio o femmina, da ieri è possibile scegliere “altro” per aumentare il ventaglio delle possibilità. Inoltre è possibile scegliere il pronome con cui si vuol essere indicati: lui, lei, loro.

 

Lo staff di Facebook ha detto di aver collaborato fianco a fianco con il movimento Lgbt (acronimo che racchiude tutte le persone di orientamento sessuale non etero: lesbiche, gay, bisessuali e transgender) per definire correttamente le nuove opzioni del profilo.

 

bandiera lgbt a menlo park

 

Per festeggiare la novità, una bandiera arcobaleno è stata esposta a Menlo Park, la sede di Facebook in California: “Abbiamo preso atto del fatto che alcune persone hanno incontrato difficoltà nel condividere la loro vera identità sessuale con gli altri, e questo strumento dà la possibilità alle persone di esprimersi in modo autentico” si legge nella nota pubblicata sulla pagina Facebook Diversity.

 

Non è ancora chiaro quando questa funzione verrà estesa anche per gli utenti che non vivono negli Stati Uniti. Non è semplice trovare il termine corretto per definire tutte le varie identità in ogni lingua usata da Facebook.

Articoli correlati