Beyond Zero

Nuova Toyota Prius promossa a pieni voti sulla sicurezza

La quarta generazione dell’auto ibrida per eccellenza ha ottenuto 5 stelle ai test EuroNCAP. È la terza volta consecutiva che la Toyota Prius ottiene il massimo del punteggio.

Lanciata a inizio 2016, la nuova Toyota Prius non smette di stupire e di farsi notare: lo scorso aprile, infatti, ha superato a pieni voti il test di sicurezza EuroNCAP. La quarta generazione dell’ibrido per eccellenza, rinnovata nel design e migliorata in termini di efficienza, sia per quanto riguarda i consumi che per le emissioni grazie alla tecnologia Full Hybrid Toyota, presenta un abitacolo high tech che ospita cinque persone. Tra le novità, l’ampio head-up display a colori dove il guidatore legge con facilità e immediatezza tutte le informazioni necessarie; il sistema Simple Intelligent Park Assist, che facilita le manovre di parcheggio e ferma la vettura prima di una collisione grazie al sensore; il sistema Rear Cross Traffic Alert che rileva eventuali veicoli in avvicinamento mentre l’auto sta effettuando una manovra di retromarcia in uscita da un parcheggio; infine il Toyota Safety Sense, di serie su tutti gli allestimenti, la tecnologia che ha permesso alla vettura, per la terza volta consecutiva di ricevere il punteggio massimo nel rating EuroNCAP.

 

nuova toyota prius
Gli interni della nuova Toyota Prius

 

Alla Prius sono stati attribuite 5 stelle EuroNCAP: in particolare la vettura ha registrato punteggi del 92 per cento per la sicurezza adulti, dell’82 per cento per la sicurezza bambini, del 77 per cento per la sicurezza pedoni e dell’85 per cento per quanto riguarda la sicurezza attiva. Ottimi i risultati nella prova d’urto con la barriera laterale, ma anche sui test di frenata d’emergenza effettuati utilizzando un manichino-pedone in movimento, novità introdotta nel 2016. La Toyota Prius è infatti dotata di un Aeb a bassa velocità di nuova generazione che rileva l’ostacolo e provvede a frenare in caso di mancata reazione del conducente: si riduce così il rischio di tamponare altri veicoli, ma aumenta anche la sicurezza per i pedoni. La funzione di frenata d’emergenza è parte integrante del sistema Pre-Crash che assieme all’Adaptive Cruise Control con funzione Full Speed Range Following, al Lane Departure Alert con controllo dello sterzo, ai sistemi Automatic High Beam e Road Sign Assist, compongono il pacchetto di dotazioni Toyota Safety Sense. L’ottima performance durante i crash test si deve anche alla Toyota New Global Architecture che aumenta la resistenza della vettura impiegando acciaio, ne migliora l’elasticità e devia la forza dell’impatto lontano dall’abitacolo.

 

nuova toyota prius
Il pacchetto Toyota Safety Sense è di serie su tutti gli allestimenti

 

E a proposito di Prius, tenete d’occhio anche la nuova Prius+ Model Year 2016, in cui si espande l’utilizzo del motore elettrico e come diretta conseguenza aumenta la silenziosità e il comfort di guida. Le emissioni di CO2 sono state misurate intorno ai 95 g/km, mentre i consumi sono pari a 4,1 l/100 km.

Articoli correlati
Idrogeno: il punto sulla mobilità sostenibile in Alto Adige

Bilancio delle attività svolte e progetti futuri sull’idrogeno della Regione sono stati gli argomenti al centro di un incontro a Bolzano a cui ha partecipato anche Toyota. La casa automobilistica ha anche firmato in Giappone un accordo con altre 10 aziende per la costruzione su larga scala di stazioni di idrogeno nel Paese.

sponsorizzato da Toyota Beyond Zero