Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna

Una grande area protetta nell’Appennino tosco-romagnolo, comprendente boschi e foreste tra i pi

Il parco è custode di un elevato patrimonio floristico e di
una fauna di grande interesse che annota il lupo e l’aquila reale
tra i grandi predatori e diverse specie di ungulati. Le foreste e i
numerosi ambienti naturali fanno da cornice ai segni di millenaria
presenza dell’uomo: borghi, mulattiere e soprattutto due santuari
di assoluto fascino come Camaldoli e La Verna.

Sede:
Via G. Brocchi 7, 52015 Pratovecchio (AR)
tel. +39 0575 50301, fax +39 0575 504497

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Sudafrica, meraviglia australe tra oceano e savane

Alla scoperta di uno dei Paesi più ricchi di flora e fauna al mondo, dove passare dall’avvistamento di pinguini e balene nelle baie all’osservazione dei grandi erbivori e carnivori africani nelle savane.

Articolo sponsorizzato
Alle Cinque Terre nasce il parco letterario Eugenio Montale

“Ascoltami, i poeti laureati/ si muovono soltanto fra le piante/ dai nomi poco usati: bossi ligustri o acanti./ Io, per me, amo le strade che riescono agli erbosi/ fossi ….”. In qualunque abituale frequentatore della poesia di Montale sarà affiorata all’istante l’immediata associazione mentale tra questo celebre incipit e il giallo dei limoni, cui la