San Francisco punta sulle piste ciclabili rialzate (e non solo)

I progetti di San Francisco nel 2016: una delle principali piste ciclabili sarà rialzata, morti zero su strada nel 2024 e polizia impegnata contro i furti di bici.

San Francisco è la prima città degli Stati Uniti a sperimentare la pista ciclabile rialzata su Market Street, una via molto trafficata anche dalle biciclette. Il contatore di ciclisti ha infatti visto incrementare progressivamente le due ruote festeggiando a fine 2015 il milione di passaggi. La ciclabile rialzata ha creato un dibattito circa l’opportunità di fare piste non completamente separate dalla carreggiata. Secondo i detrattori la pista, leggermente rialzata tra l’asfalto e il marciapiede, non garantirebbe il contrasto del parcheggio selvaggio.

 

san francisco bici
La città di San Francisco migliora la mobilità ciclabile nel 2016. Foto © di Dustin Jensen via Flickr con licenza Creative Commons by-sa-2.0

 

Le piste rialzate, realizzate anche in altre realtà internazionali come Olanda e Danimarca, sono ancora a livello sperimentale a San Francisco, tanto che si stanno testando nuovi progetti con differenti altezze e fattezze. In aiuto per migliorare questo tipo di piste è arrivato anche un sondaggio sottoposto agli utilizzatori del percorso.

 

Per il 2016 è inoltre prevista la costruzione di altri undici nuovi percorsi ciclabili. Tutto ciò fa parte del Raised Bikeway Demonstration Project (Progetto dimostrativo delle piste ciclabili rialzate), parte dei progetti prioritari che la città di San Francisco ha intenzione di realizzare entro febbraio 2016 con il progetto Vision Zero, che promette di eliminare le morti stradali entro il 2024.

 

 

La polizia dà il suo contributo per rendere San Francisco bike friendly: oltre alle pattuglie in bicicletta esiste un account Twitter dedicato alla lotta ai furti delle bici. A disposizione anche un sistema Gps da installare sulle biciclette collegato direttamente con la polizia  in modo da favorire il recupero di eventuali bici rubate.

 

San Francisco ha anche un sistema di trasporto pubblico che viene incontro a chi si sposta in bici: ci sono i bus con dei portabici anteriori, sarà l’utente a doversi occupare di tutto. I treni hanno dei vagoni appositi per sistemare le biciclette, la metropolitana ha invece degli spazi privi di sedili (privi anche di ganci o appoggi) dedicati a i pendolari che puntano sull’intermodalità.

Articoli correlati
Ford Mach-E, al volante dell’elettrica da Guinness

L’avevamo già incontrata per un primo test drive. Nel frattempo, è entrata nei Guinness dei primati. Così, (ri)eccoci al volante dell’elettrica Mustang Mach-E. Che vi raccontiamo nella nostra video prova.