Sulla terra leggeri: letteratura in Sardegna

Ancora quattro giorni per partecipare al Festival “Sulla terra leggeri” a Sassari e Alghero. Tra gli ospiti: Dente, Davide Toffolo, Gipi, John Niven. La ricca leggerezza delle parole in Sardegna.

Andiamo in Sardegna per le vacanze e a sorpresa troviamo stimoli, spunti e parole che parlano di letteratura ma non solo. I luoghi sono meravigliosi, il mare, la gente e le spiagge. Sulla terra leggeri è un Festival che da 8 anni regala giornate ricche di eventi, iniziative e incontri che leggeri fanno sentire gli spettatori.

 

È iniziato il 16 luglio a Elmas e Uta, due centri non distanti da Cagliari mentre questa sera potrete partecipare agli appuntamenti di Sassari e nel week end e lunedì ad Alghero. A questo link il programma completo della manifestazione. Noi abbiamo scelto alcuni appuntamenti che riteniamo non dovrerste perdere se siete nell’isola: stasera alle 21:30 a Sassari Geppi Cucciari incontra Gipi; domattina alle ore 10:00 è in programma una colazione con l’autore dove Nicola Lagioia presenterà La ferocia (Einaudi, 2014) romanzo vincitore del Premio Strega 2015.

 

Sulla terra leggeri

 

Alle 20:00, sempre ad Alghero, al Mirador Giuni Russo sarà possibile conversare con Davide Toffolo, se amate le graphic novel, sapete che è un’occasione da non perdere. E ancora: Nicola Lagioia e Lidia Ravera alle 23:00.

 

La domenica sarà ancora più ricca: segnatevi alle 10:00 Dente che presenta Favole per bambini stanchi (Bompiani, 2015), volume che ha scritto e illustrato con un tratto poetico, delicato e leggero, come il festival. Alle 20:15 Matteo BBianchi dialoga con Francesco Mandelli e in tarda serata Flavio Soriga spazia nella letteratura internazionale dialogando con John Niven, mentre Geppi Cucciari intervisterà Antonio Caprarica. 

 

Tra le cose che ci piacciono di questo Festival c’è l’attenzione verso i bambini e le bambine, così, seguendo il metodo della pedagogista Maria Montessori, fondato sulla stimolazione della spiccata curiosità dei più piccoli , attraverso arredi e giochi speciali, i bambini diventano primi attori e protagonisti delle loro azioni interagendo con gli spazi, gli oggetti e i complementi.

 

A loro saranno proposte attività e giochi, in modo da intrattenerli e, al contempo, consentire ai genitori di gustare al meglio le proposte letterarie in calendario. In programma anche un laboratorio teatrale.

 

Sulla terra leggeri ha pensato a tutto, anche all’ambiente e si è impegnato a rispettarlo grazie a una serie di misure green: il service fotovoltaico, ovvero alimentato con energie rinnovabili, la stampa in carta riciclata, il merchandising in cotone biologico al 100% e inchiostri atossici, la raccolta differenziata. Bravi.

Ancora 4 giorni per passare e godere della leggerezza di questo festival. Fino a lunedì ad Alghero.

 

Articoli correlati