SPECIALE Dalla parte delle mucche

SPECIALE Dalla parte delle mucche

Spesso si ammalano (per le condizioni-limite in cui vivono) e perciò vengono sottoposte a terapie antibiotiche senza requie: agli esami si rileva un’incidenza elevata di lesioni muscolari dovute all’uso di sostanze xenobiotiche. Insomma, vengono dati loro troppi farmaci. La dipendenza della zootecnia dall’industria farmaceutica ha molti riflessi negativi: sofferenza e patologie iatrogene (drivanti da abusi

Biodiversità. La nera di verzasca

Biodiversità. La nera di verzasca

In Italia la capra Verzaschese rappresenta la razza prevalente nelle zone montane della provincia di Varese, come la Val Veddasca-Dumentina, e in molte aree delle valli occidentali dell’Alto Lario, nella provincia di Como.

Altro che “mucca pazza”: vitelli pieni di boldenone

Altro che “mucca pazza”: vitelli pieni di boldenone

Dopo la scoperta di alcuni allevamenti nel bresciano ove i vitelli venivano “gonfiati”, le indagini delle ASL di mezza Italia stanno scoprendo diversi casi di uso del ‘boldenone’, un ormone chimico vietatissimo. E il Ministro della salute Girolamo Sirchia ha spedito una nota di protesta in Olanda. Scoppia il caso della carne al boldenone, un

L’allevamento convenzionale

L’allevamento convenzionale

L’allevamento convenzionale : Alimentazione: Nei mangimi sono sempre andate a finire sia farine proteiche che i grassi di scarto derivati dal trattamento delle carcasse degli animali. Sino a qualche tempo fa i bovini hanno consumato cocktail pericolosi: farine di pesce e farine animali importate. Ora, chiaramente con l’emergenza BSE i mangimi animali sono proibiti. Quelli

Altro che polli asiatici! L’allevamento in Italia

Altro che polli asiatici! L’allevamento in Italia

Le condizioni sono critiche. Siamo in situazione di sovraffollamento. Gli animali vengono tenuti per tutto il periodo della loro vita sulla stesa lettiera, respirano l?ammoniaca che si libera dagli escrementi che loro producono. Hanno uno stato di stress continuo, che deve essere corretto- anche se gli allevatori smentiscono- con la somministrazione di farmaci. Recenti analisi