In Tennessee si può rompere un finestrino per salvare il cane, lo dice la legge

Una nuova legge adottata in Tennessee stabilisce che nessuno, agendo ragionevolmente, avrà colpa se salverà la vita di un animale.

Durante le afose giornate estive lasciare un cane chiuso in auto potrebbe voler dire condannarlo a morte. Parcheggiare all’ombra e lasciare il finestrino abbassato potrebbe non essere sufficiente.

 

cane caldo

 

La temperatura all’interno della vettura è molto più alta che all’esterno, aumenta rapidamente e può arrivare a toccare i settanta gradi. In Italia usualmente a chi fosse testimone di un evento simile viene chiesto di contattare polizia o vigili urbani e sperare che arrivino in tempo, nonostante in certi casi la tempestività del soccorso sia determinante.

 

In Tennessee, negli Stati Uniti, è invece possibile agire in maniera più radicale, l’obiettivo primario è salvare il cane. Una legge entrata in vigore lo scorso 1 luglio, infatti, consente al soccorritore di rompere il finestrino dell’auto per trarre in salvo l’animale.

 

La legge HB 537, la prima di questo tipo negli Stati Uniti, rappresenta un’estensione della “Good Samaritan Law”, ordinanza che permette, tra l’altro, di prestare soccorso ad un ferito evitando sanzioni in caso di qualche tipo di negligenza, e favorisce tutte le organizzazioni che operano nell’ambito della solidarietà sociale, per recuperare gli alimenti ad alta deperibilità rimasti invenduti nel circuito della ristorazione per redistribuirli.

 

Il provvedimento è stato adottato in seguito a diversi episodi che hanno portato alla morte e al ferimento di alcuni cani. “Agendo ragionevolmente nessuno avrà colpa se salverà la vita di un animale”, ha dichiarato il capo dei vigili del fuoco di Nashville, Mike Franklin.

 

finsestrino rotto per salvare un cane

 

Negli altri stati americani tale possibilità è consentita solo alle forze dell’ordine e chi decidesse comunque di forzare l’automobile per salvare la vita del cane rischia di essere denunciato dal proprietario.

Articoli correlati