Cosmesi naturale

Tingere i capelli in modo naturale: ricette e consigli

Ecco semplicissime ricette fai da te per tingere i capelli in modo totalmente naturale.

Per dare bei riflessi ai capelli, non è necessario usare tinture chimiche. Queste sono infatti poco indicate in caso di ipersensibilità della pelle o del cuoio capelluto e sono sconsigliate in gravidanza.

Le ricette che vi proponiamo regalano riflessi che non coprono totalmente i capelli bianchi, ma li possono rendere meno visibili. Ecco allora semplicissimi modi per ravvivare, più che tingere i capelli in modo totalmente naturale.

Per riflessi biondi: la camomilla

Il procedimento è molto semplice: preparate un litro di camomilla piuttosto concentrata, usando almeno quattro filtri e/o bustine. Una volta intiepidita l’acqua, usatela come ultimo risciacquo. Se volete colpi di sole o mèches, usate un dischetto di ovatta per passare la camomilla solo sulle ciocche che desiderate schiarire. Con questa procedura, sostituendo alla camomilla il tè, otterrete invece una schiaritura con riflessi ramati.

Per riflessi rosso scuro: un segreto per chi usa l’henné

L’henné è il modo più conosciuto e naturale per colorare i capelli. In genere, è sufficiente miscelare la polvere con acqua calda, con l’opzione di aggiungere succo di limone. Le proporzioni variano a seconda della qualità dell’henné, ma un’idea trasversale è senz’altro di sostituire la normale acqua con l’acqua di cocco, che è molto idratante, in modo da contrastare l’azione astringente dell’henné e far restare i capelli morbidi e lucenti.

Per riflessi ramati: zafferano e curcuma, oppure fiori di ibisco

Prelevate una punta di cucchiaino per ognuna di queste spezie e mettete la polvere in una bacinella. Versateci sopra mezzo litro di acqua bollente e lasciate raffreddare. Versate lentamente l’acqua sui capelli, stando a testa in giù. Poi pettinatevi per distribuire bene l’acqua, e infine sciacquate i capelli dopo una ventina di minuti. Potete ripetere questo procedimento ogni settimana, fino ad ottenere il riflesso che preferite.

Invece, facendo macerare in acqua minerale i fiori di ibisco si ottiene una lozione da non sciacquare, ma che si può lasciare asciugare tranquillamente sui capelli, per ottenere calde sfumature ramate.

Possiamo scegliere erbe e sostanze naturali per tingere i capelli - Ingimage
Possiamo scegliere erbe e sostanze naturali per tingere i capelli – Ingimage

Per togliere il giallo dai capelli bianchi: la betonica

I capelli grigi sono un vero trend, tant’è che anche le giovani donne scelgono di tingersi ben prima che sia l’anagrafe a imporre il look “sale & pepe”. Ma il colore deve essere senza tracce giallastre, altrimenti è davvero poco piacevole alla vista. Per eliminare questa sfumatura, il decotto di betonica (un fiore tra il fucsia e il viola) è la scelta naturale. Più è concentrato, più il color lilla sarà evidente; lasciatelo in posa qualche minuto, poi sciacquate con acqua minerale in cui avrete aggiunto un cucchiaio di aceto di mele.

Leggi anche: Capelli: i rimedi naturali per averli belli e sani

Per scurire i capelli: cacao, caffè e gusci di noce

Sui capelli asciutti e non lavati, provate a lasciare in posa per circa un’ora una crema composta per metà da miele fluido e metà da cacao puro. Poi procedete con il normale shampoo. Un’alternativa consiste nel sostituire il caffè liofilizzato al cacao, con lo stesso procedimento.

Con i gusci di noce: una volta ridotti in frantumi, fatene bollire una dozzina in mezzo litro d’acqua, filtrate il liquido e travasatelo in un flacone spray, per vaporizzare direttamente sui capelli, senza poi sciacquare.

Per riflessi viola – blu sui capelli neri: i mirtilli

Quest’idea è la più facile e quasi divertente, perché dovete semplicemente usare il succo di mirtilli pronto, quello che si trova al supermarket. Ovviamente, maggiore è la percentuale di frutta, più visibile sarà il risultato, che dà il meglio di sé sui capelli tra il castano scuro e il nero corvino. La procedura è molto semplice: versate il succo direttamente sui capelli puliti e ancora bagnati, lasciatelo in posa un’ora e poi sciacquate. Dato che il mirtillo è un po’ astringente, applicate poi un balsamo eco.

Articoli correlati
Ciglia più forti e belle con metodi naturali

Le vogliamo folte, lunghe e ben incurvate. Tant’è che spesso anche i mascara più tecnologici non riescono a soddisfarci totalmente. Possiamo però rinforzare le nostre ciglia e aiutarle a crescere meglio: vediamo insieme come

Depilazione: metodi naturali ed efficaci

I peli superflui, per le donne, sono un problema più grande rispetto alla cellulite. Eppure i modi per liberarsene sono molti. Pochi però sanno che ci sono anche metodi naturali, che in più funzionano molto bene: ecco i più efficaci