Verde Giffoni, quando la generazione Z incontra l’impresa

Dal 27 al 30 aprile si è tenuta la prima edizione di Verde Giffoni, l’iniziativa del polo creativo di innovazione che mette al centro ragazze e ragazzi su temi quali lavoro, futuro e sostenibilità.

Verde. Una scelta non casuale quella di usare la parola italiana al posto di un “classico” green da affiancare all’esperienza di Giffoni per dare un nome alla prima edizione di un evento finalizzato a creare un momento di un confronto tra le ragazze e i ragazzi della generazione Z e i rappresentanti di aziende e imprese. Il significato dell’aggettivo “verde”, infatti, nella nostra lingua ha molteplici sfumature: oltre a essere il colore della sostenibilità, è spesso associato al sentimento di speranza, alla forza, al vigore giovanile. Tutte sfumature che si intonano alla perfezione con l’essenza stessa del Giffoni Innovation Hub: guidare e favorire la trasformazione culturale e digitale in Italia e all’estero.

Verde Giffoni
Un ragazza fa domande a un manager al Verde Giffoni

La prima di Verde Giffoni

Verde Giffoni si è tenuto dal 27 al 30 aprile nella multimedia valley dell’ormai celebre comune di Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, e ha visto l’intervento di protagonisti del mondo imprenditoriale italiano e internazionale nella giornata del 29 aprile dedicata al tema “Generazione Z, parola chiave: sostenibilità“.

Un momento di dialogo che ha dato vita a un dibattito tra i 22 leader e i 400 ragazzi presenti in platea sul futuro del lavoro, l’economia, l’innovazione e – soprattutto – l’impatto ambientale e sociale. Domande spontanee, non filtrate, ma soprattutto dirette ad approfondire aspetti spesso lasciati in superficie. Tra gli interventi più apprezzati, ci sono stati quelli di Nicola Tagliafierro, head of sustainability di Enel X e di Angelo Fienga, sustainability leader di Cisco. E poi Gabriele Catacchio, head of global e-mobility communication di Stellantis, Manuela Baudana, responsabile sustainability development di A2A, e Adriana Mosca, responsabile brand strategy, digital and sponsorship di Iren.

Generazione Z, parola chiave: sostenibilità

“È stata una mattinata intensa, una bella emozione per un evento che si consoliderà nel tempo e renderà il ‘pianeta Giffoni’ ancora una volta punto di incontro per ragazzi di ogni età e nazionalità che vogliono essere protagonisti dei cambiamenti inevitabili e non più procrastinabili in questa complicata e incomprensibile fase storica – ha dichiarato Antonino Muro, co-founder di Giffoni Innovation Hub –. Un periodo ‘grigio’ che ha rischiato, prima con la pandemia e ora con la guerra in Ucraina, di minare la capacità di progettare a lunga scadenza. Il nostro intento è quello di essere porto sicuro per la generazione Z che, siamo certi, progetterà un mondo più verde un mondo più sostenibile”.

Parole confermate anche da alcuni dei leader presenti, come Tagliafierro di Enel X, partner della giornata, che ha esteso il concetto di sostenibilità, guardando non solo al futuro, ma anche al presente: “Per noi la sostenibilità è ambientale, ma è anche sociale. Questo significa che bisogna tenere conto di tutti gli aspetti. In particolare quello legato all’accessibilità, cioè fare in modo che tutti gli individui, anche quelli più vulnerabili, possano usufruire dei servizi e dei prodotti all’interno di una società”, ha dichiarato Tagliafierro.

Un valley che guarda al futuro senza dimenticare il passato

Giffoni Valle Piana è ormai considerata una multimedia valley in espansione, con un nuovo polo e un’arena per eventi e proiezioni all’aria aperta in costruzione. E la dinamicità di questa realtà è evidente anche nel tentativo di costruire un percorso durante tutto l’anno, pur continuando ad avere il suo cuore pulsante nel mese di luglio quando migliaia di ragazze e ragazzi da tutta Italia e non solo confluiscono in questo comune di poco più di 10mila abitanti. Il riferimento è, ovviamente, al Giffoni film festival, che quest’anno vede raggiunge quota 52 edizioni, dal 21 al 30 luglio 2022. Si respirerà un’aria diversa, ma la voglia di guardare al futuro in chiave sostenibile resterà intatta. E questa voglia era concentrata e portata alla sua essenza durante le giornate del prima Verde Giffoni.

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati
Come viene allevato il salmone norvegese

Gli allevamenti di salmone norvegese sono in cima alla classifica di sostenibilità dei produttori di proteine animali. Il Norwegian Seafood Council ci spiega perché.

Articolo sponsorizzato