Arancini di feta e zucca

Una variante “antifreddo” degli estivi arancini siciliani al pomodoro e piselli, con ingredienti di stagione. Risultato garantito!

Ingredienti
250 g di zucca

100g feta sbriciolata

2 uova

1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

1 cipolla dorata

1 spicchio d’aglio schiacciato

1 tazza (220 g) di riso arborio

1/2 tazza (125 ml) di vino bianco secco

4-5 foglie di salvia tritate

1/2 tazza di farina

3 tazze di brodo vegetale

1 tazza di pangrattato

olio per friggere

 

Preparazione
Cuocere la zucca tagliata a cubetti in forno preriscaldato a
180° C. per 20 minuti, fino a quando sarà diventata

tenera. Nel frattempo preparare il brodo vegetale e
conservarlo al caldo. In una padella unta d’olio, far appassire la
cipolla con l’aglio per qualche minuto, mescolando accuratamente.
Aggiungere il riso, mescolare fino a quando i chicchi diventeranno
trasparenti . Aggiungere il vino e sfumare . Versare un po’ di
brodo e mescolare il riso fino a quando sarà stato
assorbito. Continuare ad aggiungere brodo, un mestolo alla volta,
accertandosi che venga assorbito prima di aggiungerne altro.
Cuocere per circa 15 minuti, ovvero fino a che il riso sarà
cotto molto al dente. Togliere dal fuoco . Mettere da parte per 1
ora a raffreddare completamente .

Aggiungere la zucca, la feta e la salvia nel risotto freddo e
mescolare bene. Foderare una teglia con carta da forno . Prendere
un cucchiaio di risotto “farcito” e con le mani dargli la forma di
una piccola palla. Ripetere con la miscela rimanente.

Mettere la farina, le uova sbattute e il pane grattugiato in
tre contenitori diversi. Passare tutti gli arancini di riso prima
nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Rimetterli
nell’uovo e poi ancora nel pangratto, in modo da fare una doppia
impanatura. Posizionarli nella teglia foderata . Coprire con
pellicola trasparente e mettere in frigo per 30 minuti.

 

In una pentola antiaderente versare abbondante olio per
friggere e scaldarlo bene. Immergere parte degli arancini
nell’olio caldo e cuocere per 3-4 minuti, fino a doratura omogenea.
Una volta cotti, trasferirli su un piatto foderato con carta
assorbente utilizzando la schiumarola. Ripetere l’operazione con
gli altri arancini. Riporre su di un piatto da portata e servire
ben caldo .

 

Articoli correlati