Come supportare lo sviluppo delle energie rinnovabili in Italia

LifeGate fornisce energia rinnovabile alle aziende dal 2005, ma ora sta lavorando per raggiungere anche le persone. Ti piace questo progetto? Dì la tua.

Oggi gran parte dell’energia elettrica italiana si produce da carbone, petrolio, pet coke e ogni genere di oli e residui inquinanti. Molta si importa dall’estero e viene prodotta anche attraverso centrali nucleari. I combustibili fossili sono sporchi, pericolosi e causano enormi emissioni di CO2 in atmosfera: la causa del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici. Senza parlare delle tensioni in Medio Oriente che tengono “in ostaggio” le politiche di molti governi. Le fonti rinnovabili, invece, ci liberano dalla “schiavitù” del petrolio. Si possono produrre ovunque, sono pulite, libere, gratuite, diffuse. Si rigenerano in continuazione e non si esauriranno mai: sono rinnovabili.

 

Vota il sondaggio

In Italia la quantità di CO2 emessa dalla produzione di energia elettrica è circa un terzo del totale nazionale. LifeGate fornisce energia rinnovabile alle aziende dal 2005, ma ora sta lavorando per raggiungere molte più imprese. E anche per servire i privati.

Articoli correlati