Vincono gli animalisti, il circo Ringling Bros rinuncia agli elefanti

Il Ringling Bros. e Barnum & Baley Circus, uno dei circhi più famosi degli Stati Uniti, rinuncerà completamente agli elefanti entro il 2018.

“The greatest show on earth”, lo spettacolo più grande del mondo come veniva e viene tuttora definito il circo Ringling Bros, rinuncerà agli elefanti entro il 2018: la decisione è stata riportata ieri dai principali media statunitensi e segue le polemiche sui maltrattamenti a danno degli animali stessi denunciati dalle associazioni animaliste nel corso degli anni. Polemiche e denunce hanno addirittura portato a una multa di 270 mila dollari nel 2011 per aver violato l’Animal welfare act.

 

 

Questo circo, negli Stati Uniti davvero famosissimo, fu fondato nel 1882 dai fratelli Ringling e sin dall’inizio ha utilizzato gli elefanti come principale attrazione per il pubblico. Dal 1907 i Ringling si “allargarono”, acquistando un altro circo famoso, il Barnum & Bailey, prendendo dunque il nome di Ringling Bros. e Barnum & Bailey Circus.

 

elefanti-circo-ringling-2

Foto: © Getty Images

Il circo influenzò, forse, anche la fantasia di Walt Disney: quando il disegnatore creò il commovente cartone di Dumbo (il cui nome completo era Dumbo Jumbo), aveva probabilmente sentito parlare di Jumbo, uno degli elefanti usati dal Ringling come attrazione.

 

elefanti-circo-ringling-3

Foto: © Getty Images

Oggi gli elefanti di cui il circo è proprietario sono 43: 29 di essi vivono in una sorta di centro di protezione in Florida creato proprio dal circo stesso. Gli altri 13 esemplari continueranno ad andare in tour con fino al 2018.

Articoli correlati