Un metro di grandine ha sepolto la città di Guadalajara in Messico

A Guadalajara, in Messico, una grandinata da record si è abbattuta sulla città coprendola con un metro di ghiaccio. Uno dei tanti effetti dei cambiamenti climatici che stanno colpendo il Pianeta.

Domenica 30 giugno a Guadalajara e a Tlaquepaqunello Stato di Jalisco in Messico,  si è abbattuto un violento temporale con una grandinata durata per oltre un’ora che ha sepolto alcuni quartieri sotto a una coltre di ghiaccio che ha raggiunto in alcune zone addirittura il metro di altezza.

Oltre un metro di grandine

La grandinata ha trovato impreparati i messicani tanto che le autorità hanno dovuto usare mezzi cingolati e ruspe per sgombrare le strade e vie principali della città e renderle così nuovamente percorribili. Almeno 40 persone sono rimaste ferite e sembra che vi sia stata anche una vittima, un bambino di 3 mesi. Oltre 500 abitazioni e 100 veicoli hanno riportato danni gravi.

Gli effetti dei cambiamenti climatici

Secondo Enrique Alfaro, governatore dello stato, non si erano mai viste scene del genere a Guadalajara, città di 4mila abitanti: “E poi ci si chiede anche se il cambiamento climatico sia reale. Questi sono fenomeni naturali mai visti prima”, ha scritto in un tweet.
I fenomeni estremi sono sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici, ondate di calore così come forti precipitazioni. Il 28 giugno in Francia è stato registrato il record assoluto di caldo:  alle 16:20 nella città di Gallargues-le-Montueux il termometro ha toccato i 45,9 gradi.

Articoli correlati