Afidi. Rimedi naturali per eliminare i pidocchi delle piante

Gli afidi, chiamati anche “pidocchi delle foglie”, si riproducono molto rapidamente. I loro nemici naturali sono le coccinelle, le sirfidi, i crisopodi, gli icneumonidi, i ragni e le forbicine.

di Mimmo Tringale

Se gli afidi provocano danni notevoli e ricorrenti, è necessario ricercare le cause che favoriscono la loro proliferazione e, se è possibile, eliminarle; nei giardini e negli orti familiari i trattamenti si rendono necessari solo quando i danni rischiano di essere molto gravi.

albero da frutto afidi potatura
Nel caso in cui gli afidi attacchino un albero da frutto può essere utile effettuare una potatura © Pexels

Fattori che favoriscono la comparsa degli afidi

  • Eccessivo rigoglio vegetativo. Gli afidi attaccano le estremità dei giovani getti, quindi, bisogna moderare il vigore, riducendo la somministrazione di fertilizzanti. Nel caso di alberi da frutto o ornamentali può essere utile effettuare una potatura.
  • Presenza di formiche che stimolano, proteggono e allevano gli afidi.
  • Ambiente sfavorevole agli insetti utili predatori, come ad esempio le coccinelle o le sirfidi, a causa dell’impiego di pesticidi. Per riprodursi adeguatamente, la maggior parte degli insetti utili necessita di una ricca vegetazione, di condizioni di umidità adeguate, di fiori e di altre fonti di nutrimento.

In genere, nei giardini e negli orti, dove non vengono effettuati trattamenti antiparassitari, le tre misure di intervento sopra descritte risultano sufficienti al controllo degli afidi senza la necessità di ricorrere a trattamenti specifici.

ortica macerato afidi
Il macerato di ortica, ottenuto ponendo a macerare per 24 ore 1 kg di ortica fresca, è uno dei rimedi naturali contro gli afidi © ingimage

Rimedi naturali ulteriori per combattere gli afidi

Quando le misure, di cui sopra non risultano sufficienti si può intervenire nel modo seguente:

  • macerato di ortica, ottenuto ponendo a macerare per 24 ore 1 kg di ortica fresca (o 200 g di pianta secca) in 10 litri d’acqua;
  • infuso d’assenzio, ottenuto con 300 g di pianta fresca (o 30 g di pianta secca) per ogni 10 litri d’acqua.
  • piretro, che è molto efficace, ma uccide anche gli insetti utili, quindi va utilizzato solo in caso di estrema necessità.

 

Articoli correlati