Rimedi naturali

Igiene orale: ricette e rimedi naturali fai date

L’igiene orale è spesso la migliore prevenzione: pulire i denti dopo ogni pasto, usare una volta al giorno il filo interdentale e sciacquate la bocca

Una corretta igiene orale è spesso la migliore prevenzione: pulire i denti dopo ogni pasto, usare una volta al giorno il filo interdentale e sciacquate la bocca con un collutorio fatto in casa, sono abitudini da non dimenticare. La natura ci viene in aiuto.

Dentifricio in polvere alla salvia

  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 2 cucchiai di foglie di salvia essiccate
  • 1/2 cucchiaini di argilla verde ventilata
  • 4 gocce di olio essenziale di menta
  • 5-6 chiodi di garofano

Polverizzare finemente le foglie di salvia e unirle al bicarbonato utilizzando mortaio e pestello. Aggiungere l’argilla e le gocce di olio di menta miscelando. Trasferire il preparato in un vasetto di vetro con coperchio e unire i chiodi di garofano interi sparsi in mezzo alla polvere. Si conserva in un luogo secco poiché teme l’umidità. Si utilizza in polvere, ponendo una piccola quantità direttamente sullo spazzolino inumidito.

Il bicarbonato combatte l’acidità creata dai batteri della placca dentaria. L’argilla ha una leggera azione levigante senza rovinare lo smalto, per questo è fondamentale che sia finissima, senza granuli. L’olio essenziale di menta è antisettico e rinfresca l’alito, la salvia è astringente, antisettica e lenisce le infiammazioni del cavo orale aiutandolo a rinforzare le gengive, soprattutto se deboli e sanguinanti. I chiodi di garofano sono utili per conservare meglio il dentifricio.

Colluttorio naturale per rinfrescare l’alito

Per ottenere un collutorio con cui sciacquare la bocca e fare gargarismi, aggiungete 3 o 4 gocce di olio essenziale di chiodi di garofano a circa 120 ml di acqua. Oppure, per un alito fresco e profumato, succhiate uno o due chiodi di garofano secchi. Usando il filo interdentale impregnato di olio essenziale di tea tree allo stesso tempo combatte l’alito pesante e stimola le gengive. Questo olio è fortemente antibatterico e aiuta a neutralizzare i cattivi odori della bocca.

Dopo aver consumato un pasto particolarmente ricco di aglio, masticate a lungo un ciuffo di prezzemolo e bevete una tazza di tisana forte alla menta piperita. Entrambe le erbe rinfrescano l’alito e aiutano a digerire.

Rimedi naturali per il mal di denti

Non dimentichiamo la propoli con la sua azione antibatterica, antivirale, antimicotica, antinfiammatoria, immunostimolante, anestetica locale, cicatrizzante, ne basta una goccia direttamente sul dente.

Masticare qualche chiodo di garofano può aiutare a ridurre il dolore. Ma se il dolore è molto forte si può applicare direttamente sul dente dell’olio essenziale di garofano in modo da anestetizzare il nervo irritato.

Un vecchio rimedio casalingo è l’impacco di foglie di cavolo bianco. Liberare dalle nervature centrali le foglie di cavolo bianco fresche, batterle con un matterello e spalmare la poltiglia su un telo di lino. Si tiene stretto contro la guancia nel punto dolente.

Rimedi naturali per le gengive arrossate e i sanguinanti

In un bicchiere di acqua precedentemente bollita versate 5 gocce di olio essenziale di menta piperita, 5 gocce di tintura di propoli, 5 gocce di tintura di mirra e 5 gocce di tintura di salvia. Tutte le tinture appena elencate si possono applicare pure direttamente sulla parte della gengiva malata, così come il succo di limone. Le infezioni alle gengive si curano anche masticando più volte al giorno chiodi di garofano.

A cura di Sonia Tarantola
Tratto dal libro: Giulia Penazzi, Cosmetici naturali faidate, Tecniche Nuove
Articoli correlati