Immagimondo, il festival del viaggio a Lecco

A Lecco dal 19 settembre al 4 ottobre ImmagiMondo racconterà viaggi, luoghi e culture attraverso mostre, incontri, film e molto altro. Il tema? L’acqua: insieme risorsa che manca e forza che distrugge.

A Lecco, da ormai 18 anni, esiste un festival che si definisce di viaggi, luoghi e culture: Immagimondo. Dal 19 settembre al 4 ottobre, in luoghi diversi della città (e per la verità si “sconfina” anche a Civate, Galbiate e Valmadrera) sarà possibile viaggiare grazie alle immagini delle mostre fotografiche, le parole dei dibattiti, le scene dei film proiettati. Il tema di questa edizione, coniugato in ogni suo aspetto, l’acqua.

 

L’acqua come preziosa risorsa che nutre, disseta, dà vita al terreno e all’uomo. Ma capace anche di distruggere l’ambiente con la sua forza e la sua penuria.  L’acqua che unisce, lega territori diversi, culture lontane, protagonista dell’attualità soprattutto in questi giorni. Un programma vastissimo che rispecchia chiaramente l’identità di chi lo organizza: Les Cultures Laboratorio di cultura internazionale è un’associazione che “…  crede in un mondo libero dai pregiudizi, dalla povertà e dalla discriminazione, che rifiuta la guerra e le ingiustizie economiche e sociali, pronto ad accogliere i contributi di tutte le culture e a favorire lo sviluppo di una società aperta e inclusiva…”

 

ImmagiMondo 2015 Lecco

 

Il mondo raccontato da Immagimondo è un “luogo” da visitare perché racconta l’idea di viaggio su vari livelli: ne approfondisce le dinamiche culturali e territoriali, ambientali e sociali. Raccontare viaggi significa raccontare storie e i modi per farlo sono molti. Tra i numerosi e interessanti eventi, noi consigliamo di partecipare alle camminate urbane: Il fiume racconta per esempio un percorso di due ore circa, organizzato dagli studenti del Liceo Alessandro Manzoni di Lecco da Bonacina ad Acquate.

 

Per gli amanti della fotografia, due in particolare le mostre da non perdere: Confrontier di Kai Wiedenhöfer vuole mostrare che i muri non sono una soluzione per i problemi politici ed economici di oggi, ma la prova della nostra insensatezza, la nostra incapacità a comunicare tra noi stessi. “Scatti” di muri capaci di mostrarci le chiusure delle società. The liquid stage invece è un giro del mondo in 38 scatti alla ricerca dell’antico legame tra uomini e acqua.

 

The Liquid stage - ImmagiMondo Lecco

 

Per chi ama viaggiare o farsi trasportare dalle parole, il 2 ottobre, alle 21:00 è in programma la presentazione del libro Tiziano Terzani. Guardare i fiori da un cavallo in corsa  con Angela Staude Terzani e il curatore Àlen Loreti. Il ritratto di un uomo libero che ha scelto di essere giornalista, esploratore della vita e viaggiatore attraverso la sua voce, le fotografie, gli oggetti e i libri amati. Molte occasioni per pensare al viaggio, vederne immagini e ascoltarne i reportage.

Articoli correlati