Violenti incendi devastano il sud della California, a dicembre

Numerosi incendi scoppiati nella California meridionale hanno centinaia di chilometri quadrati di territorio e costretto migliaia di persone ad abbandonare le proprie case.

Osservare le foto della California che va a fuoco ha l’acre sapore del déjà vu, il 2017 è stato infatti un anno terribile per lo stato americano, già colpito lo scorso ottobre da numerosi incendi nel nord del Paese che uccisero 44 persone. L’elevato numero di roghi scoppiati negli ultimi anni in California è strettamente legato al caldo anomalo e alla siccità da record che da due anni attanaglia la nazione. Ieri sono divampati quattro grandi incendi, le cui cause sono ancora ignote, uno nella contea di Ventura, a nord di Los Angeles, due nella contea di Los Angeles, mentre il quarto in quella di San Bernardino.

Migliaia di sfollati in California e una vittima

Le fiamme nella contea di Ventura hanno provocato una vittima e costretto circa 27mila persone a lasciare le proprie abitazioni e indotto il governatore Jerry Brown a dichiarare lo stato di emergenza per la contea. Complessivamente le case evacuate sarebbero quasi ottomila, ma il numero è destinato ad aumentare a causa della propagazione degli incendi e potrebbe venire evacuata anche la città di Ventura che ospita circa 100mila abitanti. Anche il Thomas Aquinas College di Santa Paula, che conta circa 350 studenti, è stato evacuato, mentre la Interstate 405 è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni.

Zona devastata dalle fiamme in California
Il quartiere di Coffey Park, a Santa Rosa, dopo l’incendio © Justin Sullivan/Getty Images

 

Le fiamme si espandono

A complicare la situazione ci si è messo il vento che alimenta le fiamme e ne amplia il raggio d’azione. Le previsioni metereologiche prevedono venti forti almeno fino alla fine della settimana. Gli incendi stanno colpendo, anche se finora solo indirettamente, anche Los Angeles dove l’aria è resa pesante dal fumo degli incendi scoppiati nell’entroterra. Il sindaco di Los Angeles, Eric Garcetti, ha già allarmato i cittadini esortandoli ad essere pronti ad evacuare. “La crescita del fuoco è assolutamente esponenziale – ha affermato il capo dei vigili del fuoco della contea di Ventura, Mark Lorenzen. – Tutto ciò che i vigili del fuoco possono fare in condizioni del genere è andare avanti, evacuare le persone e proteggere le strutture”.  

Aria irrespirabile

Il forte vento ha reso pessima la qualità dell’aria anche in alcune località costiere, come Santa Monica e Santa Barbara. Le autorità hanno invitato i residenti a restare in casa per evitare di respirare il fumo.

Foresta in fiamme in California
Il propagarsi delle fiamme è stato favorito dal forte vento che in questi giorni soffia sulla California meridionale © David Royal/The Monterey County Herald via AP

Boschi in cenere

Oltre ad aver distrutto abitazioni ed edifici, le fiamme hanno carbonizzato migliaia di ettari di foreste, ma non si conosce ancora l’entità dei danni alla flora e alla fauna. Nel solo 2017 gli incendi boschivi in California hanno distrutto oltre un milione di ettari di foreste, secondo i dati rilasciati dal dipartimento della Silvicoltura e della protezione antincendio della California e che non tengono conto degli incendi in corso nel sud del Paese.

Articoli correlati
La valle dell’Omo, dove la vita scorre con il fiume

Le tribù della valle dell’Omo in Etiopia vivono a stretto contatto con la natura e il fiume da cui dipendono. Questo reportage esclusivo racconta come la costruzione di una diga, i cambiamenti climatici e un boom turistico stiano mettendo a dura prova la loro capacità di preservare stili di vita ancestrali.