L’albero di Natale in cartoncino riciclato

L’albero di Natale è una tradizione imprescindibile per la festività del 25 dicembre. Reno De Medici ci insegna come è possibile coniugare la magica atmosfera natalizia con il rispetto dell’ambiente.

L’albero di Natale è una tradizione
imprescindibile per la festività del 25 dicembre. Come
è possibile coniugare la magica atmosfera natalizia con il
rispetto dell’ambiente? Reno De Medici, primo produttore italiano
(e secondo europeo) di cartoncino da materiale riciclato, ha ideato
una possibile risposta a questa domanda, ovvero il primo albero di
Natale ecosostenibile della “Collection Reno”, realizzato con il
100 per cento di fibre di cartone riciclato e dotato della
certificazione Fsc. 

Acquistando l’albero in cartone riciclato (disponibile in
cinque modelli, tre differenti dimensioni e vari colori)
sarà possibile dunque fare del bene all’ambiente dimostrando
il proprio impegno in questo senso, coinvolgere la famiglia in un
divertente “bricolage” e, cosa che non guasta mai, festeggiare il
Natale con un pizzico di originalità, dato l’elegante design
che contraddistingue lo stesso albero.

 

Spazio dunque per la creatività e la fantasia dei
più piccoli (e non solo), che potranno sbizzarrirsi con
addobbi e decorazioni colorate, dato che l’albero è formato
da un caleidoscopio di forme e colori diversi.

 

Infine ecco alcune semplici istruzioni per l’uso: l’albero di
Natale potrà essere montato e smontato con facilità,
senza l’uso di colla o attrezzi; una volta concluse le
festività, potrà essere riposto nella sua scatola,
andando ad occupare meno spazio di un normale albero artificiale.
Resistente all’usura del tempo, l’albero potrà essere
inoltre riutilizzato più volte negli anni e, infine,
smaltito nei normali contenitori per il riciclaggio della
carta.

Articoli correlati