Le foto vincitrici del Mammal photographer of the year 2014

Una lepre che scruta l’orizzonte, una foca che emerge dall’acqua e un ermellino che sbuca da un tubo. Sono i soggetti che hanno vinto la seconda edizione del Mammal photographer of the year.

Il primo premio del Mammal photographer of the year 2014 è andato Stuart Scott che è riuscito a fotografare una lepre marrone. I giudici lo hanno premiato perché lo hanno percepito come uno scatto simbolo della necessità di conservare la specie nel Regno Unito: “Vedere queste belle creature è sempre qualcosa di speciale. Il momento è stato catturato perfettamente”.

Il secondo premio è stato assegnato a Grant Auton per la foto a una foca comune. Il 5 per cento del totale vive proprio sulle coste britanniche.

 

Il terzo premio è andato a Adrain Hinchliffe e al suo ermellino. Famosi per sviluppare un mantello che cambia colore a seconda delle stagione. La vita media di un ermellino è di appena un anno e mezzo.

 

Il primo premio per fotografi under 18 è andato a Alex Berryman. Anche lui è riuscito a fotografare una foca.

 

La Mammal society è un’organizzazione non governativa fondata nel 1954 che si occupa di conservazione della fauna selvatica, in particolare dei mammiferi che vivono nelle isole britanniche. Per guardare tutte le foto in concorso è stata creata una set su Flickr.

Articoli correlati