La lotta è protagonista nell’edizione 2015 del Wildlife photographer of the year

Uno dei momenti più attesi dell’anno nel mondo della fotografia è arrivato. Ecco i vincitori del Wildlife photographer of the year 2015.

Si chiama “A tale of two foxes”, la storia di due volpi, ed è stata scattata dal canadese Don Gutoski. La foto immortala una volpe rossa trascinare qualcosa mentre si fa spazio tra la neve. Dopo un’osservazione migliore, si può capire che ciò che ha tra le sue piccole fauci è un altro esemplare di volpe, una volpe artica. L’immagine, dunque, è l’esito finale di uno scontro tra specie cugine che negli anni sta diventando sempre più frequente.

 

tale-two-foxes-don-gutoski-news
La foto vincitrice tra gli adulti “A tale of two foxes” di Don Gutoski

 

Con questo scatto e con questo racconto, Don Gutoski si è aggiudicato il premio più prestigioso del Wildlife photographer of the year (Wpy) 2015. Il museo di Storia naturale, National history museum, ha annunciato il 13 ottobre i vincitori della 51esima edizione del Wpy, la competizione fotografica dedicata alla natura e ai suoi abitanti più importante e longeva del mondo. Le foto inviate quest’anno sono state più di 42mila provenienti da fotografi di 96 paesi.

 

Nella sezione giovani del concorso, quella dedicata ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni, ha vinto Ondřej Pelánek, 14 anni, della Repubblica Ceca. Mentre era in viaggio con il padre nel nord della Norvegia, Ondřej ha approfittato della luce quasi perenne tipica delle giornate estive per fissare in una foto dal titolo “Ruffs on display”, lo scontro tra due uccelli maschi in lotta per “aggiudicarsi” la compagna e per difendere il territorio.

La giuria di quest’anno era composta da nove esperti presieduti dal britannico Lewis Blackwell che hanno scelto i vincitori di tutte le categorie che comprendono, tra gli altri, la sezione mammiferi, anfibi, uccelli, sottomarina, dall’alto (From the sky), urbana.

 

La mostra 2015 è aperta al pubblico presso il National history museum di Londra a partire dal 16 ottobre, mentre il tour dell’edizione 2014 continua e fino al 23 dicembre è possibile ammirare i cento scatti più belli che hanno partecipato alla 50esima edizione presso la Fondazione Luciana Matalon, a Milano.

Articoli correlati