Raccolta differenziata

Milano, incendio in un deposito di rifiuti speciali

Un deposito di rifiuti speciali sta bruciando a Settimo Milanese da questa notte. Non ci sarebbero feriti, ma è allarme per l’alta colonna di fumo che si è alzata dal capannone in fiamme.

L’incendio è divampato probabilmente durante la notte, ma gli abitanti di Settimo Milanese, alla periferia sudovest di Milano, se ne sono accorti stamattina verso le 5:00. Un centro di stoccaggio di rifiuti speciali, situato in via Albert Sabin, sta bruciando: si è alzata una colonna di fumo denso e nero, visibile anche dalla tangenziale ovest.

Il deposito è di proprietà della ditta Effec2 ed è grande circa 1.500 chilometri quadrati, ma i vigili del fuoco – immediatamente intervenuti insieme a polizia, carabinieri e 118 – hanno reso noto che il capannone adibito alla processazione dei materiali più pericolosi non è stato intaccato. Ad essere in fiamme sarebbero prevalentemente gomma, plastica e legno. L’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) sta comunque effettuando le verifiche del caso. Non sono state segnalate vittime né feriti, mentre le cause del rogo sono ancora ignote.

Un incendio è divampato in un centro di stoccaggio di rifiuti speciali a Settimo Milanese
Un incendio è divampato in un centro di stoccaggio di rifiuti speciali a Settimo Milanese © Vigili del fuoco

Non è il primo episodio di questo genere: il 14 ottobre erano stati incendiati tre depositi dove erano stoccati rifiuti abusivi e materiali plastici, uno in via Chiasserini a Milano e due a Novate Milanese.

Articoli correlati