Migliaia di biciclette blu a New York

New York ha aggiunto il bike sharing (biciclette blu) ai mezzi pubblici a disposizione di cittadini e turisti. Il servizio si chiama Citi Bike .

A pochi minuti dall’inaugurazione, le biciclette blu erano
già ovunque per le strade di New York. Per la prima volta da
oltre 75 anni, infatti, i newyorkesi hanno a disposizione un nuovo
mezzo di trasporto pubblico: Citi Bike, il servizio di bike sharing che, non
ancora completato, è già il più grande degli
Stati Uniti.

 

Il merito va al sindaco Michael Bloomberg e alla sua
amministrazione che in questi anni hanno investito molto nella
ciclabilità. Il giorno dell’inaugurazione – 27 maggio, che
in America è il Memorial day – è partito con 6mila
biciclette distribuite su 330 stazioni, dalla 59esima di Manhattan
fino a Brooklyn. Nel giro di pochi mesi, le biciclette saranno
10mila e le stazioni dovrebbero conquistare anche altri quartieri
come il Queens, l’Upper East e il West Sides di Manhattan.

 

Per non far trovare gli oltre 13mila abbonati annuali senza
strade da percorrere, in questi anni sono stati realizzati
più di 560 chilometri di piste ciclabili sotto la guida
dell’assessora ai Trasporti, Janette Sadik-Khan. Pochi giorni fa lo stesso
dipartimento di New York aveva pubblicato
un rapporto sul ruolo giocato dalle biciclette
e dalla messa in
sicurezza delle strade per pedoni e ciclisti nel contribuire a far
uscire i piccoli negozi dalla crisi.

 

Per ora ci si può abbonare solo per un anno al costo di
95 dollari (circa 74 euro), ma a breve sarà possibile
abbonarsi al servizio settimanale (25 dollari) e a quello
giornaliero (9,95 dollari).

 

Tra i primi che sono saliti in sella a una delle bici blu
elettrico c’era anche David Byrne (nel video), da
sempre forte sostenitore della bicicletta, che si dichiarato
entusiasta e pronto a sfruttare il servizio.

Articoli correlati