Park(ing) Day. Il parcheggio re-inventato

Nata a San Francisco nel 2005, il Park(ing) Day o parcheggio re-inventato arriva anche in Italia

Parcheggio re-inventato , il Park(ing) Day anche in Italia:

Dal Madagascar al Venezuela fino alla Corea del Sud, passando da San Francisco e arrivando a Milano, il 21 settembre i posti auto a pagamento si trasformeranno in spazi pubblici temporanei, per attirare l’attenzione sulla necessità di maggiori spazi verdi e per generare un dibattito critico per migliorare la qualità dell’habitat urbano. Negli anni, i partecipanti hanno costruito ambulatori medici gratuiti, piantato fattorie urbane temporanee, aperto stand dedicati a prodotti eco, aperto gratuitamente officine di riparazione biciclette e persino tenuto delle nozze! Tutto ciò nello spazio di un parcheggio. Il Park(ing) Day, che quest’anno si terrà in contemporanea in via San Marco a Milano e in via Maestri del Lavoro a Sesto San Giovanni, vedrà gli stalli trasformati con ingegnose installazioni, dedicate in particolare ai bambini, con giocolieri, giochi da tavolo, ma non solo. E la scelta di via San Marco non è casuale. Storicamente questo fu uno degli scorci più suggestivi della città dei canali, interrato poi negli anni ’20 per far spazio alle auto. Un modo certamente originale per riappropriarsi di spazi altrimenti dedicati alle auto, per dare sfogo alla creatività degli organizzatori e per dare quel tocco di umorismo che non potrà che fare bene alle città.

Articoli correlati