Sc Johnson dona 15 milioni per fermare la trasmissione di Zika

L’azienda produttrice di repellenti metterà a disposizione questa ingente somma per aiutare le popolazioni più colpite dal virus Zika.

Fornire repellenti sia ad uso personale che spaziali per contenere l’epidemia di Zika in Brasile e nel resto del mondo. Questo il significato della donazione di 15 milioni di dollari da parte della Sc Johnson, azienda produttrice di repellenti per insetti, che aiuterà così Ong e istituzioni sanitarie a fornire alle persone sia gli antizanzare che materiali didattici ed informativi.

zika
L’esercito brasiliano informa la popolazione su come evitare gli insetti. Victor Moriyama / Getty

Il virus Zika si è diffuso nelle ultime settimane in particolare in molte zone del Brasile e come spiega l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ad oggi “non esiste un trattamento specifico o vaccino attualmente disponibili. La migliore forma di prevenzione è la protezione contro le punture di zanzara”.

Per questo i repellenti in questo caso possono venire in aiuto, in particolare quelli “contenenti DEET (N, N-dietil-3-metilbenzammide), IR3535 (3- [N-acetil-N-butil] -aminopropionico etil estere) o icaridina (1-piperidinecarboxylic acido 2- (2-idrossietil) -1-methylpropylester)”.

“Tutti noi di SCJ siamo fortemente impegnati a garantire la fornitura di prodotti antiparassitari per difendersi dalle zanzare che possono portare queste malattie”, ha confermato Fisk Johnson, presidente e amministratore delegato di SC Johnson. Come ad esempio la fornitura di 54.000 repellenti per insetti all’Agenzia di Protezione Civile della Contea delle Hawaii, che sta affrontando un’epidemia di febbre dengue.

zika
Una donna di Rio de Janeiro a cui è stato diagnosticato il virus. Mario Tama /Getty

“Da quando è iniziata l’epidemia di Zika in Brasile e si è diffusa in altri Paesi, abbiamo intensificato la nostra produzione per garantire un adeguato approvvigionamento dei nostri prodotti. Siamo orgogliosi che il nostro impegno potrà contribuire ad aiutare a proteggersi dal pericolo di malattie trasmesse dalle zanzare”.

Oltre ai repellenti, come spiegato sia dall’azienda che dall’Oms, è necessario indossare magliette a manica lunga e di colore chiaro e pantaloni lunghi, calze e cappelli. Oltre che rimuovere dove possibile  contenitori di acqua stagnante dove le zanzare depositano le loro larve. Utile naturalmente coprire porte e finestre con le apposite zanzariere.

Articoli correlati