Time to vote, cresce la coalizione di aziende Usa impegnate a favorire il voto

L’obiettivo della coalizione, di cui fanno parte oltre 350 aziende, è aumentare l’affluenza alle urne e rafforzare la cultura del voto.

Il diritto di voto è ritenuto una delle massime espressioni della democrazia, è anche un importante dovere civico, poiché astenersi dal voto significa delegare ad altri le scelte senza assumersi le proprie responsabilità. Negli Stati Uniti si registra, storicamente, una scarsa affluenza alle urne e gli elettori statunitensi si classificano fra i meno attivi del mondo. Negli ultimi anni, tuttavia, il trend dell’affluenza è in graduale crescita. Proprio per incentivare sempre più persone a votare è nata, nel 2018, la coalizione Time to vote.

Seggio allestito per le primarie presidenziali
Elettori che votano per le primarie presidenziali © Scott Eisen/Getty Images

Cos’è Time to vote

Time to vote è un’iniziativa non commerciale, guidata dalle imprese, volta a garantire che i dipendenti in tutta l’America siano in grado di votare. La coalizione è composta da un gruppo eterogeneo di aziende, che attualmente conta oltre 350 aziende, guidato da Patagonia. L’obiettivo della coalizione è aumentare l’affluenza alle urne e rafforzare la cultura del voto. Per farlo le imprese si sono impegnate a garantire che gli orari di lavoro consentissero ai propri dipendenti di votare alle elezioni.

Leggi anche: Stati Uniti, chi sfiderà Donald Trump? Guida alle primarie democratiche in vista delle elezioni presidenziali 2020

Imprese per la democrazia

“I lavoratori non dovrebbero scegliere tra guadagnare uno stipendio e votare – ha dichiarato Rose Marcario, Ceo di Patagonia -. La nostra democrazia funziona semplicemente meglio quando le persone vanno a votare. Dimostrare l’impegno delle aziende nel favorire il voto rafforza l’idea che le imprese americane possano proteggere la nostra democrazia. Non vedo l’ora di vedere crescere questo movimento ”.

 

Un cambiamento culturale

Time to vote mira a contribuire al cambiamento culturale necessario per aumentare la partecipazione degli elettori alle elezioni negli Stati Uniti. Per incentivare i propri dipendenti a votare, le aziende aderenti forniscono ai lavoratori le informazioni necessarie per effettuare, ad esempio, la votazione anticipata o la votazione per posta, oppure concedono un periodo di ferie retribuito in occasione delle elezioni.

 Sostenitori del candidato presidenziale democratico Bernie Sanders
Le aziende hanno una responsabilità nei confronti del proprio personale e della propria comunità. Per questo è nata la coalizione Time to Vote © Joe Raedle/Getty Images

Un impatto positivo

La coalizione sembra già aver raccolto i primi frutti secondo il Pew research center. Nel novembre del 2018, pochi mesi dopo la sua istituzione, si è infatti registrato, per quanto riguarda le elezioni di metà mandato, il più alto tasso di affluenza alle urne da quasi mezzo secolo. Time to vote mira a crescere ulteriormente in vista delle elezioni del 2020, cercando altre aziende che si uniscano alla causa. L’obiettivo per l’anno in corso è quello di coinvolgere oltre mille imprese.

Articoli correlati