La ricetta della vellutata di barbabietole al timo e yogurt con grissini di sfoglia

I sapori della terra in una vellutata di barbabietole corposa, rinfrescata dallo yogurt. Una ricetta facile e gustosa, invernale ma leggera.

indice_sostenibilita_04

Il colore vinaccia della barbabietola infonde calore alla cremosità di questa vellutata che vi suggeriamo di assaporare accompagnata da una ricotta freschissima.

Ingredienti per 3 – 4 persone

400 g circa di barbabietole rosse già cotte
1 patata di circa 150 g
1 piccola cipolla
1 carota
1 confezione di pasta sfoglia
4 cucchiai di yogurt bianco naturale (piuttosto denso)
1 manciata di semi di sesamo
qualche fogliolina di timo fresco
brodo vegetale (800 ml circa)
olio extravergine di oliva
1 uovo (a piacere)
sale e pepe

vellutata di barbabietole
Gli ingredienti per la vellutata di barbabietole al profumo di timo © Beatrice Spagoni

Preparazione

Portare ad ebollizione il brodo. Nel frattempo, mondare e lavare la verdura. Affettare sottilmente la cipolla e tagliare a dadini la carota e la patata, poi rosolare il tutto in una pentola con 2-3 cucchiai di olio, dopodiché, aggiungere il brodo e portare a cottura (circa 15 minuti).

Vellutata di barbabietole
La cottura della verdura nel brodo vegetale © Beatrice Spagoni

Intanto, preriscaldare il forno a 200°C. Poco prima del termine di cottura tagliare a cubetti anche le barbabietole e unirle nella pentola con le altre verdure, lasciarle insaporire qualche minuto, quindi frullare il tutto con il mixer ad immersione. Correggere di sale e pepe, se necessario. Stendere la sfoglia e tagliarla a strisce di circa 2 cm di larghezza e 20 di lunghezza. Rompere l’uovo in una ciotolina (a piacere), sbatterlo leggermente e spennellarlo sulla superficie delle strisce di sfoglia.

Vellutata di barbabietole
Tagliare la sfoglia a striscie, cospargere ciascuna striscia con i semi di sesamo e avvolgerle a spirale © Beatrice Spagoni

Cospargere con i semi di sesamo, quindi avvolgere ciascuna striscia a spirale, girando con delicatezza le estremità in senso opposto tra di loro, appoggiarle sulla griglia del forno ricoperta con un foglio di carta da forno, infornare e lasciare cuocere per 10-15 minuti. Quando la superficie sarà ben dorata sfornare i grissini e lasciarli intiepidire.Versare la vellutata in ciotole monoporzioni, condirla con un filo di olio d’oliva, una macinata di pepe, qualche fogliolina di timo e una cucchiaino di yogurt. Unire i grissini e servire.

Vellutata di barbabietole
La vellutata di barbabietole pronta per essere servita © Beatrice Spagoni
vellutata di barbabietole
La vellutata e pronta con una virgola di yogurt e accompagnata dai grissini di sfoglia al sesamo © Beatrice Spagoni
Articoli correlati