La 10 year challenge del Pianeta non è un meme divertente

La sfida a postare foto vecchie sui social con l’hashtag 10 year challenge è apparsa vincente, ma se la si applica alla Terra la partita sembra persa.

La 10 year challenge è scoppiata su tutti i social media, da Facebook a Twitter passando per Instagram, in questi giorni. Non si contano i post di personaggi famosi e semplici utenti impegnati nella sfida, che consiste nel postare due foto in parallelo di sé, a distanza di dieci anni. L’hashtag #10yearchallenge è ormai talmente diffuso da essere diventato un meme e così in molti hanno deciso di spostare l’attenzione sull’ambiente sfruttando il contesto virale su internet. Organizzazioni non profit, celebrità e cittadini comuni hanno postato immagini riguardanti i problemi della plastica negli oceani, del riscaldamento globale e dei rischi per gli animali. La situazione è peggiorata in ognuno di questi campi.

Animali, clima e 10 year challenge

Molti utenti hanno usato l’hashtag per sottolineare le difficoltà cui è andato incontro il mondo animale negli ultimi anni, fra la continua riduzione dei loro habitat naturali e l’estinzione di alcuni esemplari avvenuta proprio nella scorsa decade. Il riscaldamento globale ha provocato la scomparsa di vari ghiacciai, mentre l’intervento dell’uomo si è fatto sentire nelle foreste deturpate.

I danni alla barriera corallina

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The only #10YearChallenge we should be worried about Un post condiviso da Rohit Sharma (@rohitsharma45) in data:

Plastica negli oceani

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flávia Neves ?BIOAMBIENTAL (@bioambiental) in data:

Un uccello estinto per colpa della deforestazione

Oltre che all’ambiente, degli utenti hanno voluto portare l’attenzione della 10 year challenge sui conflitti in atto nel mondo. Siria, Yemen e altre nazioni stanno ora vivendo una guerra, a differenza di quanto succedeva dieci anni fa.

Alcune di queste immagini potrebbero essere false, costruite ad hoc, ma il senso e la viralità sui social in questo caso si sono rivelati positivi. L’attenzione sui problemi della Terra, aumentati a dismisura negli ultimi dieci anni e destinati a crescere ancora se non si interverrà, merita di essere ovunque su internet.

Articoli correlati