2013, quarto anno più caldo nella storia del clima

L’anno più caldo della storia meteo rimane il 2010, ma il 2013 si piazza al quarto posto. È dagli anni Sessanta che la temperatura sale.

Con una temperatura media planetaria di 14,52 gradi centigradi, il 2013 si aggiudica il quarto posto nella classifica degli anni più caldi mai registrati dal 1880, quando sono cominciate le rilevazioni. Il rapporto annuale del Noaa (National oceanic and atmospheric administration) precisa che l’anno scorso si piazza tra l’altro a pari merito con il 2003.

 

Nel corso del 2013 la temperatura annuale globale combinata di terra e mare è stata di 0,62 gradi Celsius al di sopra della media del ventesimo secolo di 13,9 gradi. Il dato conferma la tendenza ad un aumento globale della temperatura: infatti il 2013 è stato il 37esimo anno consecutivo dal 1976, in cui la temperatura globale annua è stata superiore alla media.

 

L’anno più caldo della storia meteo rimane il 2010 con il termometro globale di 0,66 gradi superiore alla media. Le  temperature globali hanno cominciato a salire alla fine del 1960, un fenomeno che è stato associato all’aumento dei gas serra che intrappolano il calore nell’atmosfera terrestre.

 

Tra le aree del mondo in cui la temperatura è stata particolarmente alta figurano parti dell’Asia centrale, l’Etiopia occidentale, gran parte dell’Australia meridionale e occidentale ed anche sezioni del mare Artico, una grande fetta del sudovest dell’oceano Pacifico e la zona centrale dell’oceano Indiano. Nessuna regione invece ha fatto riscontrare temperature più fredde della media.

Articoli correlati