Integratori

Acerola, le proprietà di una vitamina C tutta vegetale

L’integrazione di vitamina C, elemento indispensabile per la salute dell’organismo, è utile in ogni stagione. Fondamentale è però la scelta del prodotto giusto, il più naturale possibile.

Potente antiossidante in grado di gestire i fenomeni di ossidazione all’interno e all’esterno della cellula, la vitamina C è indispensabile anche per molti altri aspetti legati al benessere dell’organismo. Le situazioni in cui questo nutriente interviene con grande efficacia, sia nella stagione estiva che in quella invernale, sono numerose: ad esempio, grazie alla sua azione fotoprotettiva è consigliata per contrastare gli effetti nocivi del sole e in caso di invecchiamento precoce della pelle, in funzione del suo coinvolgimento nella sintesi del collagene.

Raffreddore
IIn inverno le malattie da raffreddamento sono sempre in agguato, la vitamina C aiuta a combatterle © Ingimage

In inverno diventa elemento indispensabile per affrontare la stagione fredda, poiché la sua assunzione regolare e continuativa è in grado di potenziare le difese dell’organismo, aumentando la quantità degli anticorpi. È ottima nella prevenzione delle malattie da raffreddamento; se queste sono già in atto, ne riduce la durata e l’intensità dei sintomi. L’assunzione di vitamina C è indispensabile per i fumatori, nei quali riduce i danni da ossidazione a carico dell’apparato respiratorio e dell’organismo in generale, provocati dal fumo di sigaretta. È inoltre protettiva dell’apparato cardiovascolare, svolge azione di protezione oculare, è utile nelle malattie infiammatorie e nelle forme allergiche, è un ottimo tonificante ed energizzante.

Sigaretta
Ai fumatori è consigliato di assumere vitamina C © Ingimage

Quando si parla di integrazione di vitamina C è fondamentale scegliere il prodotto giusto, tenendo in considerazione quanto il nostro organismo sia meglio predisposto all’assunzione di un nutriente vegetale piuttosto che il suo omologo di sintesi, prodotto in laboratorio.

Acerola, uno scrigno di Vitamina C

L’acerola, o Malpighia glabra, pianta originaria del centro e sud America, produce succosi frutti dal gusto aspro ricchissimi di vitamina C: è la seconda fonte al mondo da cui attingere per fare il pieno di questa vitamina. La sua concentrazione è di 50 volte superiore a quella contenuta nell’arancia; se la natura mette a disposizione un frutto così altamente ricco di acido ascorbico, viene spontaneo sfruttare il suo potenziale di sostegno piuttosto che assumere un acido ascorbico di sintesi.

Frutto di acerola
Il frutto di acerola è un prezioso scrigno ricco di vitamina C © Ingimage

I vantaggi dell’assunzione di acido ascorbico di origine vegetale sono molti e ormai ampiamente verificati da importanti studi scientifici.

I vantaggi della vitamina C vegetale

Proprio perché l’acerola è a tutti gli effetti un alimento, il succo estratto dal frutto garantisce una biodisponibilità maggiore rispetto all’acido ascorbico di sintesi – almeno del 48 per cento -, con il risultato di avere un’efficacia maggiore in tutte quelle condizioni in cui viene richiesta l’azione della vitamina C. Questo perché tutte le vitamine di origine vegetale sono più compatibili con la nostra fisiologia, vengono meglio assimilate e maggiormente utilizzate dal nostro organismo poiché eliminate più lentamente dall’organismo, rispetto a quelle di sintesi. L’azione dell’acido ascorbico contenuto nell’acerola è inoltre potenziata dalla sinergia con gli altri elementi contenuti nel frutto, quali carotenoidi, flavonoidi, tannini e vitamine del gruppo B, per un’azione più profonda.

Acerola 1000 di Arkopharma, l’integratore tutto vegetale

Arkopharma, azienda farmaceutica nata nel 1980 vicino a Nizza, leader nel settore della produzione di integratori alimentari, ha creato Arkovital la gamma a base di vitamine 100 per cento vegetali. Fra queste troviamo Acerola 1000, un prodotto innovativo che vanta come ingrediente il frutto di acerola in un prodotto dalla galenica verde dove, non solo l’attivo, ma anche eccipienti e coloranti sono totalmente vegetali. Lo scopo del lavoro svolto nei laboratori Arkopharma è quello di proporre prodotti efficaci uniti ad un’ottima tollerabilità, nel rispetto della natura.

Acerola 1000 Arkopharma
Acerola 1000 di Arkopharma © Arkopharma

Il prodotto è indicato in tutte le situazioni che richiedono l’assunzione di una vitamina C altamente disponibile e può essere usato tranquillamente in gravidanza e allattamento.

Novità Arkopharma

Per completare la gamma, Arkopharma ha appena lanciato Arkovital Acerola Boost, il primo booster di energia naturale, con un complesso 100 per cento vegetale per una carica di energia immediata per una giornata a pieno ritmo. Fra i componenti troviamo eleuterococco, guaranà e acerola associati a quattro vitamine, B1 B2 B6 e C, completamente vegetali per una migliore assimilazione. Il tutto racchiuso in una deliziosa compressa masticabile.

Ragazzi al lavoro
Nei momenti in cui il carico di studio o lavoro aumenta, l’integrazione di vitamina C aiuta © Ingimage

Il prodotto può essere assunto da adulti e ragazzi dai 12 anni in su al bisogno, nei periodi di intensa fatica, ai cambi di stagione, in vista di esami o nei momenti di stress lavorativo.

Dove trovare Acerola 1000 di Arkopharma e dosaggio

Il prodotto è largamente diffuso nelle farmacie e parafarmacie nelle confezioni da 30 o da 15 compresse masticabili. Il dosaggio è di 1 compressa al giorno per adulti e adolescenti, mentre per i bambini a partire dai 6 anni la dose giornaliera consigliata è di mezza compressa. Non esistono controindicazioni particolari, considerato che la vitamina C viene naturalmente eliminata attraverso le urine ed è pertanto impossibile accumularla nell’organismo.

Articoli correlati