Alce Nero e Mielizia, ritratto di gruppo. Bio

Produrre e proporre cibi non solo sani perché biologici, ma anche buoni. Oggi la compagine dei soci si allarga e comprende, tra gli altri, produttori di pasta, cereali, pomodoro e miele.

Impresa di agricoltori biologici, apicoltori e produttori
fairtrade, Alce Nero & Mielizia SpA
è presente oggi in 14 paesi e produce, trasforma e
distribuisce direttamente i propri prodotti in Italia e nel resto
del mondo. Inoltre, lavora con alcune cooperative che lavorano le
terre confiscate alle mafie, partecipando all’esperienza di Libera
Terra, e collabora con cooperative e associazioni latino-americane
i cui prodotti danno vita alla gamma Alce Nero FairTrade.

L’autunno 2010 ha visto il gruppo entrare nel settore del bio fuori
casa con la proposta
Alce Nero Caffè
, un nuovo format che unisce in modo
inedito il negozio biologico e il locale di ritrovo che fa
tendenza, con un’ampia offerta di menu per colazioni, pranzi,
brunch e aperitivi, tutto rigorosamente bio.

A giugno 2011 la compagine sociale si è ulteriormente
allargata con l’ingresso di Brio Spa e Pastificio Felicetti Srl,
con l’intenzione di sviluppare il raggio di azione del gruppo nel
settore dell’ortofrutta fresca e di approfondire la presenza nella
filiera della pasta. Oltre a questi ultimi due nuovi soci, fanno
parte della compagine societaria: Conapi (Consorzio Nazionale
Apicoltori), leader nella produzione di miele; La Cesenate SpA,
azienda di punta nel settore delle conserve alimentari, del
biologico e dell’alimentazione per l’infanzia; Finoliva, che
controlla e lavora il prodotto conferito dai soci del Consorzio
Nazionale Olivicoltori; Cooperar Sin Fronteras International,
gruppo di 22 cooperative di agricoltori bio e fairtrade del Sud e
Centro America; Libera Terra Mediterraneo Società Consortile
Srl, che raccoglie tre cooperative di Libera Terra che operano in
Sicilia e Puglia ed altre aziende che gravitano attorno al progetto
contribuendo al suo sviluppo; Chocolat Stella SA, storico
produttore di cioccolate biologiche e fairtrade con sede in
Svizzera; Pompadour The srl, leader nel settore del tè e
delle tisane.

Il fatturato 2011 del gruppo è stato di 42,5 milioni di euro
(+10% rispetto all’anno precedente). Ancora più performanti,
nell’ultimo anno, sono stati i risultati del marchio Alce Nero, il
cui fatturato, rispetto al 2010, ha segnato un +18%.

Articoli correlati