Arriva lo ski lift per ciclisti

Un’idea originale che arriva dalla Norvegia per incentivare l’uso della bicicletta anche in città ricche di sali e scendi. Ora anche i più pigri non hanno più scuse.

Non è una novità assoluta. Infatti è fin dal 1993 che Trampe è in funzione a
Trondheim, una delle cittadine più grandi della Norvegia. Ed è divenuto in fretta una delle attrazioni turistiche della città. Ora è stato rinnovato, modernizzato e reso più sicuro. Il Cyclocable, così si chiama oggi, è diventato un vero e proprio ascensore per biciclette e per ciclisti.

 

 

Quindi se la scusa per lasciare in garage la bicicletta era quella di una faticosa salita, non ci può più tirare indietro. La soluzione c’è e funziona. Ed è utilizzabile anche da persone con difficoltà motorie, come anziani o disabili. Tanto che nella cittadina norvegese una persona su due lo utilizza regolarmente.

01

Funziona come uno skilift. Undici pedane collegate ad una fune di 130 metri di lunghezza, che può arrivare anche a 400 metri e oltre, permettono all’utente di appoggiare il piede sinistro restando seduti sulla propria bicicletta. Da qui una sorta di pistoncino darà la spinta iniziale per iniziare a salire in tutta sicurezza, con una leggera accelerazione. Il sistema è inoltre pensato per funzionare con pendenze anche del 18 per cento. Una volta rilasciata la pedana, questa ritorna alla posizione iniziale, per tornare al punto di partenza. Da lì si è liberi di continuare verso la propria meta, o perché no, di scendere senza far fatica.

Articoli correlati