Brammo presenta Enertia Plus . Naked da 160 km/h a zero emissioni

Telaio in alluminio, sospensioni regolabili, motore da oltre 54 cavalli e velocità fino a 160 km/h , questa è Enertia plus .

Brammo presenta a Milano le ultime novità: Craig Bramscher,
CEO dell’azienda, ce ne svela le caratteristiche.

Brammo è qui a Milano, all’Eicma 2010 per presentare quali
novità?
L’Enertia e l’Enertia Plus, ovvero la nuova versione, capace di
percorrere 128 km con batterie a piena carica, che corrisponde
praticamente al doppio della percorrenza che aveva il modello
precedente, cioè 64 km. Può raggiungere una
velocità di circa 90 km/h ed è 100% elettrica, molto
facile da guidare, senza frizione nè marce.
Facile da guidare come uno scooter
, in
realtà è una vera e propria motocicletta.

Quest’anno, 2010, avete vinto anche un premio?
Sì, abbiamo vinto il premio come miglior moto nella
categoria elettrica, che ogni anno una rivista americana consegna
alla miglior motocicletta di questa categoria e siamo molto, molto
soddisfatti.

Di quanti modelli è composta la gamma
Brammo?
Abbiamo
l’Enertia e l’Enertia Plus
. In più
abbiamo anche la Empulse, una moto più sportiva, che
può raggiungere una velocità di 160 km/h con
un’autonomia di un centinaio di chilometri, insomma una vera
sportiva, molto simile ad una Ducati o ad una Mv Augusta.

Partecipate anche a delle vere e proprie gare?
Sì vorremmo partecipare anche l’anno prossimo al TTX GP e
abbiamo sviluppato la moto proprio per questo, una moto che
può arrivare a 170, 190 Km/h con un pacchetto batterie da 12
kW, un’ottima potenza.

Le caratteristiche tecniche di queste moto?
Quando si sviluppano queste performance è particolarmente
difficile controllare il raffreddamento del motore, il motore si
surriscalda e somiglia molto ad un motore a benzina, e quindi
utilizziamo il raffreddamento a liquido. La sfida è quella
di arrivare però a metà delle batterie; oggi abbiamo

il pacchetto batterie
più potente che
esista sul mercato.

Pensate di commercializzare la moto in Europa, magari in
Italia?

Sì siamo molto interessati al mercato europeo. Siamo qui per
avviare qualche concessionaria, non solo a Milano ma in tutta
Italia e in tutta Europa, dalla Norvegia alla Spagna. Enertia
navigherà in aprile verso l’Europa e pensiamo di avviare una
fabbrica in Ungheria, con i nostri partners della Flextronics,
così saremo in grado di fornire una buona logistica per i
nostri prodotti in Europa entro l’anno prossimo.

Come sta rispondendo il mercato americano a questo tipo di
motocicletta?

Gli americani pensano alla moto più ad uso ricreativo
piuttosto che
andare al lavoro per esempio
, quindi troviamo
molte persone che magari non vogliono acquistare una moto normale
perché intimiditi o perchè magari non hanno mai
imparato ad usare marce e frizione, quindi stiamo trovando molti
nuovi riders che iniziano proprio con l’Enertia, mentre i
motociclisti scelgono le Empulse.

 

Articoli correlati
Tesla Battery day 2020, Elon Musk come Steve Jobs?

Ormai i Tesla Battery day di Elon Musk sono veri “show” attesissimi dai fan della mobilità elettrica di tutto il mondo. A poche ore dall’evento, cresce l’attesa per l’annuncio della “million-mile battery”.